cibo, vino e quantobasta per essere felici

Pesche sciroppate alla menta per intolleranti

5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 5.00

Grazie a Tiziana Colombo, che ci ha inviato questa ricetta Pesche sciroppate alla menta con sorbetto al limone e coulis di ribes per intolleranti". Ovviamente è una ricetta fuori concorso prima di tutto perchè Tiziana non abita in regione (e questo è il primo concorso regionale per foodblogger del FVG)  in secondo luogo perchè ormai è diventata una star della cucina delle intolleranze proprio grazie al suo blog la fattoria di nonna paperina e al libro che ha da

qualche mese pubblicato "Le intolleranze? Noi le cuciniamo!" (si parla in particolare di intolleranza al nichel) e che noi di qb quantobasta abbiamo presentato e recensito per primi.  Ecco che cosa scrive Tiziana: "Sono andata dal mio prof. Di Fede a fare un controllo e mi ha confermato che devo seguire una dieta di rotazione, che prevede l’assunzione di cibi specifici diversi ogni 3-4 giorni. Secondo il suo pensiero non mi farà solo bene per la mia intolleranza ma ostacola la formazione di radicali liberi, causa primaria d’invecchiamento cellulare e innesco per le condizioni infiammatorie.

Mi ha consigliato anche, oltre alla rotazione degli alimenti, di praticare una giornata di digiuno, bevendo molta acqua e assumendo frutta, così da ridurre il carico di lavoro stressante che l’organismo è costretto a fare quotidianamente.

Mi ha consigliato, inoltre, di utilizzare cibi ricchi di anti ossidanti e con capacità anti infiammatorie, e di sfruttare le virtù di alcune spezie, come la curcuma e lo zenzero, che contengono numerosi fattori contro l’infiammazione e l’invecchiamento cellulare.

La rotazione e la varietà delle pietanze assicurano al nostro organismo utili e preziosi componenti nutrizionali, che preservano il nostro stato di salute e rallentano l’invecchiamento.

Quindi avanti con la ricerca di nuove ricette che mi aiutano a mangiare alimenti che non sono di uso comune. Devo pensare  e cercare spunti per le ricette da tutti i libri che ho in archivio, scrivermi gli ingredienti e andare a fare la spesa, e fare nuovi esperimenti…. Mi piace l’idea!

Ingredienti per 4 persone

    4 pesche spellate e tagliate a metà,
    1 lt. di sorbetto al limone,
    700 gr. di zucchero semolato per lo sciroppo,
    1 lt. di acqua,
    la scorza di 1 limone,
    8 foglie di menta e alcune per guarnire.

per 1/2 lt. di coulis di ribes:

    500 g di ribes,
    150 g di zucchero,
    il succo di 1 h limone.

Preparazione

Mettete in una pentola, a fondo pesante, l’acqua con 700 grammi di zucchero, la scorza di limone e le foglie di menta. Raggiunta l’ebollizione, abbassate il fuoco e aggiungete le pesche.

Coprite il recipiente con un coperchio più piccolo di misura, perché possa tenere la frutta ben sommersa nello sciroppo.

Fate cuocere a fuoco lento (l’acqua non deve mai bollire) finché la frutta è cotta ma non spappolata, per 20 minuti circa, poi lasciatela raffreddare nello sciroppo.

Lavate bene la frutta, asciugatela. Frullate insieme gli ingredienti per 2 o 3 minuti, quindi passateli allo chinois e conservate il coulis in luogo fresco o in frigorifero.

Disponete al centro di ogni piatto il coulis di ribes e, con l’aiuto di una posata dalla forma a stella, adagia sopra una mezza pesca con la cavità rivolta verso l’alto.

Riempite questa con una pallina di sorbetto e un cucchiaino di coulis di ribes, guarnisci con una foglia di menta e servire immediatamente.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo