cibo, vino e quantobasta per essere felici

Crema di riso basmati alle pesche

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Ricetta fuori concorso della friulana Rossella Di Bidino, ora trasferita a Roma. Del blog machetiseimangiato. Un bel racconto di come nasce l'idea di un dolce.

Scrive:

Appisolata sul tempo salivo le scale di casa. D’abitudine lanciai la borsetta gialla nel suo angolo così che potesse farmi dimenticare gli impegni che l’agenda imponeva per il giorno dopo. Uno sguardo dalla finestra al cortile interno, piccolo, raccolto e ambito dai turisti. Il semplice gesto capace di ricordarmi che ora il lavoro doveva stare lontano. Cambiata d’abito, libera negli shorts, presi in mano la lettera inviata da La Cucina Italiana dove mi invitava a pensare a una ricetta di stagione a base di riso. Minuti si susseguirono. Dosai gola, necessità, stagione e virtù. Alcune idee finaliste giunsero.

Mi spostai in cucina. Questione di pochi metri per verità. Ma la scena per muoversi necessita di gesti, seppur piccoli, seppure contenuti nella nostra dolce scatoletta di trentacinque metri quadri. Come dicevo, approdata in cucina dopo aver superato attimi di scelte epocali :) e di estate torrida, mi lasciai andare. Guidata dalla mano invisibile del tardo e sonnolento pomeriggio nacque un dolce per la cena.

Bianca come il latte.
Profumata d’Oriente.
Morbida come un frutto.

Ecco la Crema di riso basmati alle pesche.

Ingredienti per 4 persone

  • 350 + 150 gr gr latte scremato
  • 120 g di riso basmati
  • 1 cucchiaio di zucchero semolato
  • 2 pesche nettarine

Per decorare:

  • 1 pesca nettarina

Procedimento:

Ho messo in una pentola 350 g di latte e portato il latte a bollore.
Ho unito il riso e lo zucchero. Una bella mescolata e via.
Con una fiamma medio-bassa ho fatto cuocere il riso. La cottura va fatta fino a completo assorbimento del latte. I tempi possono cambiare da riso basmati a riso basmati. Col riso del contest de La Cucina Italiana, da cui nasce questa ricetta, fai attenzione presto alla cottura.

Nel frattempo, si possono già spellare 2 pesche nettarine e frullarne la polpa.
Finita la cottura del riso, ho preso il frullatore ad immersione e l’ho usato sul riso.
Il riso risulterà piuttosto compatto. Don’t worry, abbi pazienza e fiducia. Più a lungo frullerai il riso, più omogenea risulterà la crema finale.

Ho unito la polpa delle pesche al riso e ho mescolato. Il riso rimarrà compatto. Ma non temere.
Ho unito gradatamente i restanti 150 gr di latte scremato e ho mescolato. Ecco che compare la crema.

Ho versato il composto ottenuto in 4 cocotte e le ho decorate con mezza pesca (con buccia) tagliata a spicchi.
Il colore della buccia della pesca darà colore alla bianca crema.

Il dessert va servito freddo. Consiglio di servirlo comunque entro un paio d’ore se hai già messo la pesca come decorazione.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo