fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

Stasera è tutto un "Fermentum"

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Da un bel po’, amici e amici di amici, mi parlavano di questa pizzeria e del fatto che dovessi assolutamente  provare le loro pizze e i loro fritti.

Così sabato l’esperienza Fermentum è avvenuta!! Situata in zona Tuscolana-Cinecittà all’interno del Parco degli Acquedotti, altezza Metro Giulio Agricola, una piccola baita di legno si staglia all’interno del parco, si può godere della spettacolare vista delle rovine romane e degli antichi acquedotti che sono particolarmente suggestivi specialmente al calar del sole.

Divisa in due zone questa pizzeria, si presenta  con luci più soft e delicate nella veranda, mentre un pochino più trascurato il salone centrale.

l Menu  interessante, come anche la carta delle birre: scelgo per una Steenbrugge Tripel alla spina, una birra Belga bionda ad alta fermentazione con un carattere di malto rotondo, con note profumate di noce, molto femminile e buonissima.

Antipasto: inizio con sfoglia di patatine fritte  cacio e pepe, buone da voler fare il bis, scelgo due tipi di arancini, il primo Asiago e tartufo, ottimo, dalla leggera panatura e delicato al gusto, cottura del riso perfetta, mentre Taleggio e asparagi purtroppo non era all’altezza del primo: slegato dalla crosta troppo dura e da un riso freddo all’interno, decido di passare all'assaggio crocchetta, Speck e Fontina e debbo dire anche questo purtroppo non soddisfacente.

                                                                                                                                                                    

L’attenzione tuttavia ricade sulle pizze, a cui debbo fare lodi, perchè ritengo  siano  veramente e ripeto veramente buone. Domando a Marco De Giovanni, lui  si  e' occupato  di  noi  e del  nostro tavolo con grande maestria e cortesia,  quali le 10 farine usate (Integrale, Kamut, Saraceno, Farro, Orzo, Riso, Duro, Grano Duro, Grano tenero O, Monococco) e lievito madre di 70 anni, il mix di farine e lievito rendono questa pizza eccellente, partendo dalla qualità, leggera, profumata, croccante e friabile nella parte esterna e morbida nel suo centro, non gommosa e anche cotta egregiamente. Mi tuffo all’assaggio , scelta fatta per la” Boscaiola” eccellente, il gusto della salsiccia delicato che si univa in equilibrio ai funghi, nessun ingrediente sormontava l’altro o predominava, si scioglievano con delicatezza nel palato ottimi per qualità gli ingredienti scelti anche dalla subordinata ma non meno importante mozzarella.

boscaiolaboscaiola

Si riparte con l'affondare la forchetta nella Testun al Barolo di Beppino Occelli e Finocchiona, la mia paura piu’ grande era la finocchiona cotta, in realtà prova superata magnificamente, dal  sapore deciso  del Testun al Barolo che aumentava con il diminuire della temperatura della pizza, la finocchiona teneramente rimaneva protagonista, duettando con il formaggio, si faceva sentire con armonia, con spinte a volte più possenti, a volte più delicate. Confermo, eccellente pizza per chi ama come me i sapori forti e decisi ma allo stesso tempo mai  ruvidi.

Passiamo al dolce, scelgo una bomba alla crema di gianduia, non si può chiamare bomba un krapfen, diverso l’impasto il lievito ,gli ingredienti, e secondo me anche l’aggiunta di fecola di patate, rendono diverso e forse deludono anche l’attesa, eccellente la crema.

Debbo dire che le pizze sono assolutamente da provare, non si puo'  mancare di assaggiare pizze così.. secondo me   sono da rivedere i fritti  e i dolci. Un viaggio da Fermentum e’ necessario per capire e amare sempre di piu la pizza. E capire che la qualità paga il palato e la mente.

Fermentum Pizzeria
Via Lemonia 214
Tel: 0645481454
www.fermentum.it


Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata