cibo, vino e quantobasta per essere felici

Ricetta creata in esclusiva per qbquantobasta - scopri qui altre ricette

Tagliatelle all'avena con ragù di funghi

5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 5.00

Mi sono appassionata negli ultimi tempi alle farine integrali, tant’è che la mia dispensa si è riempita di farine di quinoa, riso, farro, miglio, segale e avena. Adoro quest’ultima, perché il suo sapore quasi di nocciola rende ogni ricetta molto particolare e gustosa. L’avena è un cereale dalle mille proprietà: in fiocchi, la mattina, è ideale sotto forma di porridge, una sorta di crema da gustare con composta di frutta (senza zucchero) o con miele. Essendo fonte di carboidrati a lenta digestione, non crea picchi insulinici. Consumarne una ciotola vi farà sentire sazi, in forma e scattanti per tutta la mattinata. Il cereale, invece, lo prediligo nelle zuppe, ricche di verdure di stagione – da provare assieme alla zucca, cavolo nero e cannellini. Con la farina non solo si possono preparare croccanti biscotti e frolle, ma anche pane e pasta.  ricetta pubblicata nel numero di ottobre 2017 del mensile qbquantobasta. 

tagliatelle avena ottobretagliatelle avena ottobreIngredienti

Per le tagliatelle:

  • 120 g di farina integrale (o semi integrale di tipo 2, più facile da lavorare)
  • 80 g di farina d’avena
  • 20 g di gherigli di noce
  • 2 uova
  • un pizzico di sale. 

Per il ragù di funghi

  • 500 g di funghi a piacere (champignon, porcini, chiodini o misti)
  • 1 carota, mezza cipolla, 1 gambo di sedano
  • mezzo bicchiere di vino bianco

  • un mazzetto di prezzemolo tritato

  • olio extravergine di oliva

  • sale e pepe.

  •  Procedimento 

  • per le tagliatelle

  • frullate in un mixer la farina integrale assieme alla farina d’avena, ai gherigli di noce e al sale.

  • Versate il tutto sulla spianatoia e formate la fontana. Sgusciate al centro le uova e incominciate a impastare aiutandovi con una forchetta.

  • Passate poi a impastare con le mani fino a ottenere una palla soda d’impasto. Lasciatela riposare per almeno 20 minuti.

  • Stendete l’impasto servendovi dell’apposita macchinetta oppure di un matterello, fino al raggiungimento di una sottile sfoglia.

  • Lasciatela asciugare per almeno 30 minuti prima di infarinarla leggermente e avvolgerla su se stessa.

  • Tagliare le tagliatelle con un coltello affilato. Riponetele su un vassoio infarinato e lasciatele seccare all’aria.

  • Cuocetele in abbondante acqua salata per 6 – 8 minuti. Al momento di scolare la pasta, preservate 1 mestolo d’acqua di cottura.

  • Per il ragù di funghi

  •  tritate finemente la carota assieme alla cipolla e al sedano. Rosolate le verdure assieme a 2 cucchiai d’olio extravergine di oliva.

  • Nel frattempo pulite e mondate i funghi. Versateli nel soffritto e fate dorare bene il tutto.

  • Sfumate con il vino bianco, salate, pepate e continuate la cottura per almeno 10 minuti. 

  • Mantecate le tagliatelle nel ragù di funghi aggiungendo poca acqua di cottura.

  • Insaporite il tutto con il prezzemolo tritato, mescolate e servite completando a paicere il piatto con abbondante formaggio stravecchio grattugiato.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo