fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

Fregola con cozze e arselle

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

fregola cozze e vongole fregola cozze e vongole

La fregola con cozze e arselle è un primo piatto delicato che soddisfa anche i palati più esigenti. Il profumo e il gusto intenso dei frutti di mare si sposano alla perfezione con l’uso della fregola sarda o fregua, una pasta di semola di grano duro e acqua, a forma di piccole palline, ideale per i piatti di pesce o per minestre dal sapore di mare. Lavorata a mano, la fregola sarda ricorda il cous cous, la sua consistenza è infatti grossolana e il suo sapore unico, dovuto alla tostatura ed essicazione, la rende un piatto inconfondibile della tradizione sarda.

Il modo migliore di assaporare la fregola sarda secondo Nieddittas, il brand che gestisce la filiera della miticoltura nel golfo di Oristano, è con le arselle e le cozze,. 

Ecco a voi la ricetta 

 

Ingredienti per 4 persone.


240 g di fregua artigianale
300 g di cozze Nieddittas
300 g di arselle miste (veraci e cuore)
100 g di pomodori maturi tagliati a cubetti
Mezzo spicchio d’aglio
Qualche foglia di prezzemolo
Basilico
Mezzo peperoncino fresco
3 cucchiai di olio extra vergine di oliva 

 

Preparazione


Cuocere la fregua in abbondante acqua salata per 4 minuti, scolarla e tenerla da parte.

In una casseruola far aprire le cozze Nieddittas e le arselle con 2 cucchiai di olio extra vergine, un rametto di prezzemolo e poco aglio.

Una volta aperte, scolarle, recuperare l’acqua di cottura, filtrarla e rimetterci dentro le Nieddittas e le vongole già opportunamente sgusciate.

In una casseruola fare un soffritto con prezzemolo tritato, poco aglio e un pezzetto di peperoncino, aggiungere i pomodori, qualche foglia di basilico e far cuocere per qualche minuto.

A questo punto aggiungere alla salsa un bicchiere di acqua e 2 mestolini di acqua di cottura delle cozze e arselle, far prendere bollore e aggiungere la fregua.

Continuare la cottura per 2 minuti, togliere dal fuoco e aggiungere cozze e arselle, 2 cucchiai di olio extra vergine e qualche foglia di basilico, aggiustare di gusto e servire.

Dovrà risultare bella brodosa come da tradizione.

La rcietta è stata pubblicata anche sul mensile cartaceo q. b. quantobasta 

QB Agosto 2020 12QB Agosto 2020 12

 

Copyright © 2009-2022 QUBI' Editore
Riproduzione riservata