cibo, vino e quantobasta per essere felici

Spiedini di tacchino e pesche ubriache

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Elena Roppa del blog It's a wine word ci invia per il primo concorso regionale dei /delle foodblogger FVG Le pesche nel piatto, una ricetta semplice, facile e veloce a km 0 e budget per tutte le tasche: spiedini di tacchino e pesche ubriache! Ci scrive:  ho fatto la spesa tra Villa Vicentina e Fiumicello

per quanto riguarda le pesche, il vino e la carne, a cui ho poi aggiunto ingredienti di base come olio extra vergine di oliva, timo e fleur di sel de Camargue (quest’ultimo scelto per l’affinità di territorio tra la Camargue e la riserva dell’Isola della Cona, poco distante da Fiumicello).

Ingredienti:

Pesche di Fiumicello – 1,30 al kg

Vino Friulano Doc Aquileia – 4,70 alla bottiglia da 0.75

Fesa di tacchino – 8 al kg

Olio extra vergine di oliva q.b.

Timo q.b.

Fleur de Sal de Camargue q.b

Prima di tutto ho lavato e tagliato le pesche a spicchi e le ho fatte macerare nel vino per qualche ora. Poi ho cucinato la carne di tacchino tagliata a filetti in padella con un po’ di olio evo. Ho mescolato fleur de sal e timo per creare un composto unico con il quale ho condito la carne a fine cottura. Ho filtrato le pesche dal vino e ho utilizzato gli spicchi di pesca ubriaca per degli spiedini composti da intervalli di pesca e di tocchetti di tacchino saporito.

Il vino che è rimasto nella brocca, l’ho poi riutilizzato per una piarsolada, che ho messo in frigo per il dopocena.

 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo