cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Nuova birra Biancoperla, una birra conviviale

L'azienda Borgoluce ha recentemente presentato la birra fatta con il mais Biancoperla - Presidio Slow Food - in collaborazione con Ivan Borsato, mastro birraio. L'azienda, da sempre impegnata nella tutela della biodiversità, ricava dai chicchi perlacei la farina bianca da polenta e, dal 2014, le gallette di mais.

Il progetto della nuova birra si concretizza dopo l'incontro di Lodovico Giustiniani, amministratore di Borgoluce, con Ivan Borsato, mastro birraio del micro birrificio Casa Veccia, di Camalò, che ha fatto della sua passione un mestiere e un ingrediente indispensabile, insieme all'attenzione nella scelta delle materie prime, per “cucinare” le sue birre.

BIANCOPERLA è una birra Kolsch, antico stile ad alta fermentazione tedesco, realizzata nel birrificio artigianale di Camalò con l'orzo e il mais Biancoperla coltivati dall'azienda agricola Borgoluce. L'incontro tra le due realtà è suggellato nell'originale etichetta, nel tipico stile cartoonistico delle birre Borsato.

Le note del mais si percepiscono chiaramente al naso, grazie al lievito molto neutro. In bocca risulta fresca e secca, la nota di cereale lascia spazio a un lievissimo amaro vegetale. La sua insolita secchezza, unita al grado alcolico basso, la rendono gradevole e di buona bevuta. Non eccede in persistenza e consente quindi un abbinamento molto ampio, per esempio con un tagliere di salumi e formaggi freschi, ma anche con preparazioni vegetariane e con i primi piatti della tradizione veneta, con le carni bianche arrosto e, perché no, anche con un fritto accompagnato dalla polenta di mais Biancoperla.

La birra si può acquistare allo Spaccio Borgoluce, a Susegana, e nel negozio Naturalmente, in piazza Duomo a Treviso.

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni