cibo, vino e quantobasta per essere felici

Barolo è Città del Vino 2021

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Barolo vista da La Morra in PiemonteBarolo vista da La Morra in Piemonte

Barolo è Città Italiana del Vino 2021. Il Comune piemontese ottiene il prestigioso riconoscimento assegnato dall’Associazione Nazionale Città del Vino per il primo anno. Menzioni speciali per Montepulciano (SI) e Duino Aurisina (TS). Sette i Comuni che hanno partecipato a questa prima edizione del bando: Duino Aurisina (TS, Friuli Venezia Giulia), Barolo (CN, Piemonte), Bianco (RC, Calabria), Montepulciano (SI, Toscana), Montespertoli (FI, Toscana), Taurasi (AV, Campania), Tollo (CH, Abruzzo).  Lo ha deciso sabato 7 novembre 2020 la commissione incaricata dall’Associazione Nazionale Città del Vino di scegliere, secondo specifici parametri quantitativi e qualitativi, tra le sette candidature pervenute attraverso altrettanti dossier inviati in risposta al bando lanciato dall’Associazione e aperto a tutte le Città del Vino associate. Per tutto il 2021 il territorio di Barolo sarà animato da un ricco, articolato e variegato programma di iniziative che porrà questo territorio all’attenzione nazionale per 365 giorni con una serie di eventi che avranno il vino e l’intera filiera in primo piano. 

Clicca il link per scoprire il programma. Il programma vincitore per Città del Vino 2021

 

Per saperne di più sul bando dell'iniziativa leggi Concorso Enologico Internazionale Città del Vino

 

 




Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.