cibo, vino e quantobasta per essere felici

Hotel Santa Caterina e la costiera amalfitana

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

la costiera amalfitana vista dal giardino dei limoni dell'hotel Santa Caterinala costiera amalfitana vista dal giardino dei limoni dell'hotel Santa Caterina

 

La Costiera Amalfitana è un paradiso naturale, un luogo incantato, uno dei siti italiani che l’UNESCO ha dichiarato “Patrimonio dell’umanità”, che va visitato almeno una volta nella vita. È nota per essere la terra delle zagare e dei limoni, della macchia mediterranea più selvaggia, il tutto disposto in maniera verticale, insieme alle abitazioni affacciate sul mare e nascoste nel dedalo di viuzze pittoresche. I suoi deliziosi paesini e i piccoli borghi di pescatori conservano  tutto il fascino delle antiche tradizioni e della incredibile storia.

Per chi desidera scoprire le bellezze della Costiera Amalfitana, l’Hotel Santa Caterina, di recente indicato da Condé Nast Traveller come l’hotel con la migliore vista sulla costiera è sicuramente la base ideale per esplorare i gioielli di questo paradiso tutto italiano, grazie anche alle vantaggiose proposte  pensate per l’estate 2020.

Ecco qui si seguito una sintesi delle tappe possibili: 

Amalfi. Nata allo sbocco della Valle dei Mulini, le sue chiese, le antiche torri di avvistamento e le tipiche case mediterranee, irregolari e colorate, abbracciano quel piccolo porto che nel XI secolo si presentava come il cuore pulsante di una grande potenza marinara. In quel periodo la legge del mare era la legge di Amalfi. Le Tavole amalfitane, il primo codice marittimo del mondo, stabilirono per secoli le norme per tutta la navigazione nel Mediterraneo. La cittadina conserva ancora numerosi ricordi delle sue antiche tradizioni marinare e nel Museo Civico si possono ancora ammirare le famose tavole della legge amalfitana.

Da Amalfi, spostandosi verso Salerno, si giunge ad Atrani. Questo piccolo borgo di pescatori un tempo era legato alla ricca e potente Repubblica Marinara: oggi è un'oasi di pace e tranquillità, con una deliziosa piazzetta sulla quale si affacciano diversi caffè e la barocca Chiesa Santa Maria Maddalena. La chiesa fu eretta nel 1274, in una suggestiva posizione di fronte al mare sui ruderi di un antico fortilizio, in suffragio della Santa che aveva liberato il paese dall’occupazione dei mercenari saraceni di Manfredi.

Pochi chilometri verso sud è possibile visitare Minori, con la sua intricata rete di stradine e l'incantevole lungomare. Famosa per le sue spiagge immacolate e le coltivazioni di succulenti aranci e limoni, Minori ospita i resti di una villa romana del I secolo, portata alla luce nel 1954, che merita assolutamente di essere visitata. La villa fu costruita attorno ad un "viridarium", giardini romani con una piscina centrale, circondata da un gruppo di edifici e triportico divisi in due gruppi simmetrici da una grande sala centrale.

A poca distanza da Minori si trova Ravello, un piccolo centro ricco di edifici storici, il Duomo San Pantaleone, con il suo imponente pulpito in marmo sostenuto da sei leoni, l'arabeggiante Villa Rufolo, “buen retiro” di artisti provenienti da tutto il mondo, e Villa Cimbrone. 

Non può mancare una tappa a Vietri sul Mare, famosa per l'antica tradizione delle maioliche policrome. Ovunque vi sono negozi tipici e piccole botteghe artigiane dove poter acquistare anfore, brocche, piatti, servizi da caffè, vassoi e oggetti vari. La maggior parte degli ambienti dell'Hotel Santa Caterina sono decorate proprio con le ceramiche di Vietri sul Mare.

A pochi chilometri di distanza da Vietri si trova Salerno, capoluogo di provincia affacciato sull'omonimo Golfo. I suoi quartieri antichi si articolano in un dedalo di stradine e tipici vicoletti, mentre lungo la costa trovano posto i quartieri moderni. Salerno può essere utilizzata come tappa intermedia per giungere alla Piana di Paestum, uno dei siti archeologici più noti d'Italia grazie ai suoi imponenti templi greci. Paestum fu fondata da coloni greci provenienti da Sibari intorno al 600 a.C e successivamente colonizzata dai Romani. Il sito archeologico fu scoperto nel Settecento in occasione della costruzione di una strada. Da visitare i tre templi dorici dedicati a Nettuno, Basilica, Cerere, rivestiti d'oro e ben conservati.

Partendo sempre da Amalfi, è possibile raggiungere in breve tempo Positano, il paese più verticale d'Italia. Antico rifugio di greci, grazie al clima mite e alla bellezza del paesaggio, Positano è stato un luogo di villeggiatura sin dall'epoca dell'Impero Romano, come attestano numerosi rinvenimenti. Nella zona ovest di Positano si trova l'angolo più piccolo e tranquillo con la Spiaggia del Fornillo, che si contrappone alla più frequentata Spiaggia Grande situata ad est. Nelle acque antistanti il piccolo borgo di Positano si trova il celebre arcipelago de Li Galli. La leggenda narra che su questi tre piccoli isolotti abitassero le famose Sirene di Ulisse che ammaliavano i marinai in transito, facendoli naufragare contro gli scogli: nel 1924 il più grande divenne residenza privata del ballerino e coreografo russo Leonide Massine che vi costruì una villa disegnata dall'architetto Le Corbusier. Un gioiello che nel 1989 passò a Rudolf Nureyev. Per poter ammirare nel migliore dei modi queste tre gemme del mare di Positano e le coste ricche di grotte, calette e piccole spiagge, l’Hotel Santa Caterina offre la possibilità di noleggiare una barca privata dal molo dell’albergo.

LE PROMOZIONI 

Speciale Luglio Promo applicabile a soggiorni di minimo 5 notti, tariffe scontate del 20%, pari a una notte gratis. Soggiorno minimo 5 notti e tariffe dinamiche, per notte, già scontate del 20%. Le tariffe comprendono la prima colazione servita e servizio (IVA esclusa del 10%) e sono applicabili anche per ogni notte extra. Prezzo a partire da Euro 486,00 + IVA 10% + tassa di soggiorno, per camera, per notte. Valido fino al 06 Agosto 2020 (incluso)

Per tutta l’estate 2020 

"Aperitivo al Santa Caterina" per tutti coloro che prenoteranno il loro soggiorno per date tra luglio e agosto; trattasi di un voucher, valido per un aperitivo della "tradizione", da gustare al tramonto su una delle splendide terrazze. Il voucher (per 2 persone, per camera, per soggiorno) è comprensivo di 2 cocktail Bellini, preparati con maestria dai barman a base di puree di pesche fresche e prosecco, accompagnati da speciali canapè dello Chef stellato Giuseppe Stanzione.

"Cena al Santa Caterina" Per tutti coloro che prenoteranno il loro soggiorno per un minimo di 3 notti, con date tra luglio e agosto, l'Hotel Santa Caterina è lieto di offrire un voucher, da utilizzare presso i suoi ristoranti. Il voucher è valido quale credito per l'importo di Euro 120,00 (valido per 2 persone, per camera, per soggiorno) da utilizzare presso i ristoranti panoramici e include anche un abbinamento di 3 vini della Costa al bicchiere suggeriti dai sommelier.

Hotel Santa CaterinaHotel Santa Caterina

 IL SANTA CATERINA 

L'Hotel  è costruito a picco sul mare, all’interno di una vasta proprietà che “precipita” fino all’acqua con una serie di splendide terrazze naturali. Due ascensori scavati nella roccia o un sentiero di spettacolare bellezza portano gli ospiti attraverso agrumeti e giardini lussureggianti fino agli impianti a livello del mare, che comprendono una piscina con acqua marina, solarium, fitness centre, café/bar e ristorante all’aperto. La sera la magia continua nell’elegantissimo ristorante con una cena a lume di candela ammirando il suggestivo panorama di Amalfi illuminata dalla luna. E che dire della suite “Follia Amalfitana” con la sua minipiscina tonda con vetrata e vista mozzafiato sulla baia o della suite “Giulietta e Romeo” con terrazzino a picco sul mare e piscina privata a sfioro…

36 camere di tipologia standard, superior e deluxe e 13 tra junior suite, executive junior suite, suite e senior deluxe suite nell'edificio principale. Inoltre, tra le Garden Suite, le dépendances “Villa Santa Caterina” e la “Villa il Rosso” nel lussureggiante parco si contano altre 17 camere e suite. Dal 2019 l’offerta gastronomica dell’albergo è firmata dal nuovo Chef Giuseppe Stanzione: le colazioni, gli snack, il Bistrot, l’elegante Ristorante fine dining Glicine che è stato insignito dalla Guida Michelin 2020 di una stella, con le vetrate affacciate sul panorama del golfo, e un menù più raffinato e personale con l’impronta dello Chef, il Ristorante Al Mare, aperto adesso sia a pranzo che a cena, con piatti più semplici e tradizionali e prevalentemente marinari. 

Hotel Santa Caterina, S.S. Amalfitana, 9 Amalfi (Sa) E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.