Concorso per i migliori extravergini

Sono 250 gli oli extra vergini d'oliva che hanno scelto di partecipare e mettersi in gioco per la VI edizione del Concorso internazionale Olio Capitale. Sette lingue per altrettanti Paesi: Croazia, Slovenia, Israele, Portogallo, Grecia e Spagna, oltre naturalmente all'Italia. 205 gli oli del nostro Paese, sono invece 45 i campioni provenienti dall'estero. Anche quest'anno la battaglia sarà dunque tutta all'interno del bacino del Mediterrane con una presenza iberica in costante crescita, segno evidente che la manifestazione Olio Capitale viene considerata un giudice severo ma imparziale sulla qualità degli extra vergini tipici e di qualità.

“Sono particolarmente soddisfatto della partecipazione quest'anno – afferma Antonio Paoletti, presidente della Camera di Commercio di Trieste – So che i produttori si sono scontrati con mille difficoltà logistiche e di trasporto a causa degli scioperi e della neve. E' motivo di orgoglio sapere che credono a Olio Capitale così tanto da affrontare simili disagi e fatiche. Un sentito ringraziamento va prima di tutto a loro.”

Gli extra vergini pervenuti sono stati tutti resi anonimi e quindi inviati al gruppo d'assaggio del Dipartimento di Scienze degli Alimenti dell'Università di Bologna. “Sono stati selezionati oli di notevole interesse sensoriale, diversi fra loro in termini di intensità dei principali attributi e di tipologia dei sentori positivi, a testimonianza dell’eccellente qualità degli oli inviati alla competizione” ha dichiarato, Sara Barbieri, capo panel dell’Università di Bologna.

Durante i giorni della manifestazione, dal 2 al 5 marzo a Trieste, si alterneranno tre differenti giurie (popolare, ristoratori e assaggiatori) che decreteranno i vincitori assoluti del VI concorso Olio Capitale.

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .
Privacy Policy