cibo, vino e quantobasta per essere felici

Risotto dello specialista del riso 2019

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

La ricetta di Joshua Tongiani, vincitore del Premio Gallo-Specialista del Riso 2019: Risotto Gallo Carnaroli Gran Riserva con crema di pomodorini gialli, basilico, polvere di pane all’acciuga e bottarga. 
Per il risotto:
• • 280 g di Riso Gallo Carnaroli Gran Riserva
• • 1 scalogno
• • 15 foglie di basilico fresco
• • 40 g di burro semi salato
• • 70 g di Grana Padano Riserva 27 mesi
• • 2l di acqua

Per la crema di pomodori gialli:
• • 500g pomodori gialli
• • 1 scalogno
• • sale, pepe, olio EVO q.b

Per la polvere di pane all’acciuga:
• • 250 g di pane raffermo
• • 30 g di burro
• • 50 g di acciughe sott’olio
• • bottarga di muggine q.b.

Procedimento:
1. In una casseruola stufare uno scalogno con poco olio e acqua. Aggiungere i pomodorini gialli tagliati a piccoli pezzi, salare leggermente, pepare e cuocere per circa 18 minuti, successivamente scolare leggermente, frullare, passare al colino fine e conservare da parte.
2. Tostare il pane a piccoli pezzi in forno per 5 minuti a 180°, successivamente frullarlo assieme al burro e alle acciughe. Stenderlo su una placca e lasciarlo asciugare in un luogo caldo per 10 minuti.

3. In una casseruola tostare il riso con lo scalogno e poco olio, bagnare con acqua e iniziare la cottura; verso la metà cottura aggiungere la crema di pomodori gialli e portare a cottura il risotto. Mantecare con burro, Grana Padano e le foglie di basilico tagliate a julienne fine. Tenere il risotto all’onda e servire.

Finitura:
In un piatto piano stendere il riso e adagiare la polvere di pane all’acciuga. Grattugiare della bottarga di muggine e servire.

Sul secondo e terzo gradino del podio, rispettivamente Gioele Vacchina dell’Istituto ‘Giovanni Giolitti’ di Torino con “Arancino 2.0” e Alessia Figini dell’Istituto Professionale Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera ‘Carlo Porta’ di Milano con “Limoncino”. L’iniziativa, dedicata ai talenti emergenti della ristorazione dai 18 ai 28 anni, conferma l’attenzione di Riso Gallo verso i giovani, sostenendoli e incentivandoli ad eccellere. 
Rispetto alla precedente edizione il concorso non si è limitato al “classico risotto” ma ha lasciato spazio ad altre ricette della tradizione italiana. Ai concorrenti è stato, infatti, richiesto di cimentarsi su un tema quanto mai attuale, “Non solo risotti: la grande tradizione della cucina italiana in un piatto a base di riso”, attraverso l’utilizzo a scelta di almeno uno tra i seguenti prodotti di Riso Gallo: Carnaroli Riserva, Venere, Originario, 3 Cereali e Aroma. Una scelta che conferma come l’Azienda sia da sempre attenta a cogliere i cambiamenti e l’evoluzione dei consumi, innovando e diversificando l’offerta, sempre all'insegna di elevata qualità.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.