cibo, vino e quantobasta per essere felici

Pappardelle fai da te

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

pappardelle ai funghipappardelle ai funghi

Per le pappardelle in casa con il piacere speciale di farle con le proprie mani servono (per quattro persone)  500 grammi di farina 00, 5 uova e qualche pizzico di sale. 

PROCEDIMENTO
Sgusciate le uova, aggiungete un pizzico di sale e sbattetele leggermente.
Versate la farina sul piano di lavoro e fate una fontana.
Versate le uova nel centro della farina e incorporate con una forchetta la farina poca per volta.
Quando le uova saranno completamente assorbite dalla farina impastate a mano fino a ottenere un impasto liscio.
Lasciate riposare l'impasto dentro una ciotola spolverizzata con un po’ di farina e coperta con uno strofinaccio per circa mezz’ora.
Trascorso il tempo stendere la pasta con il matterello su di un piano spolverato con farina di semola fino a ottenere una sfoglia di 2 mm. di spessore. Piegate ulteriormente la pasta ai bordi. Completate fino a ottenere una striscia. Per le pappardelle tagliate con un coltello affilato strisce di 1 cm o poco più di larghezza. Srotolate la pasta e avrete ottenuto le pappardelle.

Per la ricetta di pappardelle ai funghi che ho pubblicato sul numero di ottobre del mensile qbquantobasta vi consiglio un Sauvignon Friuli Isonzo Sottomonte della cantina Ronco del Gelso di Cormons (GO) o il Vernaccia di San Gimignano Angelica cantina Fattoria San Donato di San Gimignano (SI), o Fiano Particella 928 prodotto Cantina del Barone di Cesinali (AV), o Etna Bianco (a base di vitigno Carricante) cantine Irene Badalà (CT).

 

 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.