cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Momiano, capitale europea del Moscato

Incontro internazionale dei produttori di moscato il 14 e 15 novembre 2015 a Momiano, in Istria. Il vitigno, dicono, sarebbe stato trapiantato da queste parti dai contadini dell''attuale Friuli Venezia Giulia nel lontano 1200. Nei secoli si è talmente acclimatato che ora la cittadina può vantarsi del titolo di capitale europea del Moscato, titolo assegnato dai 120 deegati dell'associazione “Borghi europei del gusto”. Un  vino considerato da dessert ma che si abbina molto bene anche al tartufo bianco.

Nella sede della Comunità degli Italiani al  pianterreno sono esposti i campioni provenienti da Slovenia, Macedonia, Italia e Croazia. Al primo piano del palazzo è allestita la fiera dei prodotti autoctoni del territorio; al secondo piano trova posto la “Sala vino momilianum” nella quale verrà effettuata una presentazione particolare del moscato momianese. I visitatori potranno assegnare un voto ai vari campioni esposti e in base alla loro valutazione sarà assegnato il titolo di Moscatiere del 2015.

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.