cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

ANAG a Calici di Stelle 2013

Calici di Stelle 2013 a Grado. Lusinghiero successo ha riscosso la partecipazione dell’ Anag del Friuli Venezia Giulia a Calici di Stelle, appuntamento annuale promosso dal Movimento Turismo del Vino che con la nostra organizzazione ha da lungo tempo instaurato un importante rapporto costruttivo e apprezzato di collaborazione e supporto. L'appuntamento quest’ anno si è  svolto durante le serate del 9 e 10 agosto presso il bar-ristorante Antiche Terme sulla spiaggia principale di Grado gestita dalla Git.

L’ edizione 2013 ha assunto un aspetto e una valenza particolarmente interessanti in quanto ha offerto al numeroso pubblico, costituito principalmente da turisti e villeggianti, la possibilità di degustare specialità enogastronomiche regionali e slovene in attuazione del progetto “Enjoy Tour – Buon   appetito sulle strade del gusto transfrontaliere “ finalizzato alla promozione e al rafforzamento del turismo enogastronomico attraverso azioni di sviluppo e valorizzazione dei prodotti tipici locali con interventi di supporto alla produzione ed al marketing e che vede coinvolti numerosi enti territoriali, economici e tecnici delle due aree confinanti.

In questo ambito si è collocata l’ attività della nostra associazione che ha così potuto illustrare le proprie attività e in particolare quella didattica ai numerosi interessati, tra cui alcuni tecnici del settore, assaggiatori di vino o semplici curiosi, desiderosi di ampliare ed approfondire le loro conoscenze nel settore dei distillati.

Per l’ occasione l’ Anag ha messo a disposizione un banco di assaggio presentando, fra grappe giovani, invecchiate, aromatiche, aromatizzate e distillati di uva, ventidue prodotti regionali diversi, forniti da otto distillerie, in modo da poter accontentare un po’ tutti i palati. Fra le più richieste, nella categoria delle grappe giovani, sicuramente l’ elegante Grappa Val di Rose–Tradizionale della Tenuta Villanova di Farra d’ Isonzo (GO) e la Grappa Refosco–Cabernet  della Distilleria Pagura di Castions di Zoppola (PN); per le invecchiate la Grappa Futura della Distilleria Domenis di Cividale del Friuli (UD) e la Sgnape dal Fogolar della Distilleria F.lli Caffo di Pasian di Prato (UD), mentre per le aromatiche la Rara Bianca Moscato della Distilleria Canciani di Gorizia e per le aromatizzate la Grappa Torba della Distilleria Mangilli di Talmassons (UD). Nell’ ambito dei distillati d’ uva notevole successo hanno riscosso il Most delle Distilleria Bepi Tosolini di Povoletto (UD) e la Aghe di Vite della Distilleria Buiese di Martignacco (UD).

Complessivamente nel corso delle due serate, nell’ arco di complessive nove ore in cui si è svolta la manifestazione, sono state offerte oltre duecentocinquanta degustazioni guidate di grappe e distillati che sono state ampiamente ed esaurientemente illustrate e commentate dagli esperti dell’ Anag.

Molti dei visitatori hanno manifestato il loro interesse a partecipare alle nostre iniziative, quali le visite a distillerie, gli incontri di approfondimento nelle materie di specifica competenza o di degustazione ed, in particolare, a frequentare i corsi di primo e secondo livello per il conseguimento del diploma di Assaggiatore di Grappa e Distillati.

A tale proposito giova ricordare che l’ attività didattica riprenderà nei prossimi mesi con l’ istituzione di un corso di primo livello che si svolgerà, anche questa volta, nella consueta cornice della Enoteca di Cormons, mentre è allo studio la possibilità di effettuarne un altro, sempre di primo livello, a Grado, rivolto principalmente, ma non esclusivamente, ad albergatori, ristoratori e gestori di bar.

 

  

 

 

 

 

 

 

 

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni