fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

Isola Augusta in web streaming con Cop26 di Glasgow

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Isola augustaIsola augustaNell’ambito degli Eu Side Events Cop26 si è tenuta l'08 novembre 2021, negli spazi dell’ Azienda Agricola Isola Augusta di Palazzolo dello Stella, la Tavola Rotonda sul tema « Agricoltura locale sostenibile e distretti del vino bio verso la neutralità climatica » in collegamento in diretta webstreaming con la Conferenza delle Nazioni Unite di Glasgow.

Tra le 500 candidature giunte alla DG Clima (Direzione per l’Azione per il Clima) della Comunità Europea ne sono state selezionate 170. Due sole del settore agricolo hanno superato la selezione come modelli virtuosi di aziende ecocompatibili in Italia, Isola Augusta in Friuli e Chiantiform in Toscana e hanno avuto la straordinaria opportunità di poter raccontare il loro percorso ecosostenibile in diretta webstreaming durante la COP26 di Glasgow.

A partire dalle 16:30 si è svolta la Tavola Rotonda, a cui hanno partecipato i rappresentanti delle istituzioni regionali e molti giornalisti. Di seguito la scaletta degli interventi :

  • Massimo Bassani, titolare dell’Azienda Agricola Isola Augusta ha introdotto i partecipanti e ringraziato l’avv. Cinzia De Marzo, ambasciatrice dell’Unione Europea per il Patto sul Clima per aver seguito la candidatura di Isola Augusta in questo importante percorso di riconoscimento della fattiva operatività dell’azienda per raggiungere l’obiettivo delle « zero emissioni » nel minor tempo possibile.
  • Alfonso Di Leva, giornalista, è stato il moderatore della Tavola Rotonda. Ha illustrato ai partecipanti la storia di Isola Augusta dalla fondazione, da parte di Renzo Bassani, a oggi. La filosofia aziendale di produrre nel rispetto dell’ambiente non è il risultato di « una moda del momento » ma una profonda convinzione che, già dagli anni 50 ha portato a produrre un « Vino Vivo », non pastorizzato e fedele ai sapori ed agli aromi dell’uva da cui aveva avuto origine, a seguire tutta la filiera di produzione, dalla vigna alla bottiglia per garantire la genuità del prodotto, a terebrare il terreno ad una profondità di 450 mt per « scoprire l’acqua calda » e con essa riscaldare ad emissioni zero tutti i locali dell’azienda, a ricoprire i tetti degli edifici di pannelli fotovoltaici che consentono di soddisfare quasi interamente il fabbisogno energetico, di mettere a disposizione gratuita degli ospiti una colonnina di ricarica per le auto elettriche, di produrre vini « a basso impatto ambientale », seguendo i dettami di un regolamento della Comunità Europea, utilizzando al minimo l’uso di anticrittogamici per il trattamento dei vigneti ed abolendo l’utilizzo di erbicidi, sostituiti da interventi meccanici di pulizia del sottofila.
  • Cinzia De Marzo, avvocato ed Ambasciatrice europea per il Patto sul Clima, ha spiegato come è stata la scelta la candidatura di Isola Augusta tra le tante giunte alla Commissione Europea : la lungimirante politica aziendale basata sull’ecosostenibilità ha origini ben più lontane rispetto a quando questo argomento è divenuto di stretta e cogente attualità. Si è tenuto conto anche della segnalazione fatta nel 2019 da Legambiente nazionale che indicava Isola Augusta tra le aziende più ecocompatibili d’Italia.
  • Franco D’Altilia, Sindaco di Palazzolo dello Stella, ha indicato in Massimo Bassani e Isola Augusta un motivo d’orgoglio e da seguire per tutta la Comunità.
  • Mauro Bordin, Consigliere Regionale, già Sindaco di Palazzolo dello Stella, ha confermato la stima e l’amicizia nei confronti dell’azienda e ha sottolineato l’importanza del rapporto tra istituzioni e imprenditori del territorio. 
  • Stefano Zannier, Assessore regionale alle Risorse Agroalimentari, Forestali, Ittiche e Montagna ha espresso il suo disappunto rispetto ai regolamenti che rendono spesso particolarmente farraginosa l’attuazione pratica delle leggi ed ha auspicato una futura progressiva sburocratizzazione.
  • Graziano Pizzimenti, assessore regionale alle Infrastrutture e Territorio, ha portato l’attenzione sul rapporto che lega il territorio all’agricoltura, soffermandosi sull’impegno che la Regione ha assunto per migliorare viabilità e piste ciclabili al fine di rendere il territorio sempre più friubile e sicuro.
  • Carlo Morandini ha sottolineato il fatto che Massimo Bassani sia stato a suo tempo il promotore della «Riviera Friulana » come termine per indicare una zona che prima veniva identificata come « Bassa Friulana », denominazione davvero nemica della promozione e del marketing.
  • Sara Pugnale, responsabile Marketing Cluster Agroalimentare del FVG, ha auspicato un sempre maggior interscambio tra agricoltura e turismo, promuovendo la vendita di prodotti provenienti da aziende ecosostenibili aderenti al marchio « Io sono Friuli Venezia Giulia » che garantisce una sostenibilità nel settore ambientale ma anche in quello sociale ed economico. Isola augusta Cop 26 GlasgowIsola augusta Cop 26 Glasgow

Sono intervenuti inoltre il Presidente di Legambiente FVG, Marco de Munari in rappresentanza della Camera di Comercio Pordenone-Udine, l’ex vicepresidente della Regione Gianluigi D’Orlandi, l’avvocato Cesare Tapparo e un folto pubblico di giornalisti.

Alle 18 :30 vi è stato il collegamento con Glasgow alla Cop26, al quale sono intervenuti:

  • Cinzia De Marzo, Ambasciatrice europea Patto sul clima, membro EuCliPa Italy nel ruolo di moderatrice e promotrice della candidatura di Isola Augusta e di Chiantiform
  • Massimo Bassani, titolare dell’azienda agricola Isola Augusta : « La filosofia lungimirante dell’azienda a favore della produzione sostenibile e nel rispetto dell’ambiente »
  • Stefano Amadeo, agronomo di Isola Augusta, esperto in agricoltura biologica e a basso impatto ambientale che è entrato nel merito delle pratiche agronomiche ecocompatibili in vitivinicoultura.
  • Elisa Corneli, Presidente CHIANTIFORM
  • Roberto Stucchi Prinetti, Direttore Chianti Bio-District
  • Lorenzo D’Avino, Ricercatore CREA-AA-FI
  • Caterina Biti, Vice-Presidente, 9a Commissione Permanente
  • Jacopo Bassani, Responsabile marketing internazionale.

Innumerevoli commenti in chat dei partecipanti virtuali provenienti da tutto il mondo. È stato davvero uno straordinario successo che premia l’impegno profuso in tutti questi anni da Isola Augusta e un riconoscimento di grande prestigio per tutto il Friuli.

Massimo Bassani titolare Isola Augusta e l'assessore regionale ZannierMassimo Bassani titolare Isola Augusta e l'assessore regionale Zannier

 

Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata