cibo, vino e quantobasta per essere felici

Acquista la copia digitale!

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Chi è il miglior sommelier del Soave 2019?

Il vincitore del trofeo nazionale, a cura di AIS Veneto e Consorzio Vini Soave, come nuovo ambasciatore del Soave e dell'enoturismo del territorio, riconosciuto dalla FAO patrimonio dell'umanità per l'agricoltura, è ANDRÈ SENONER.  Senoner, altoatesino di Santa Cristina in Val Gardena, è stato selezionato tra i 10 partecipanti al concorso, organizzato in occasione della XIXa edizione di Soave Versus 2019. A sfidare Senoner durante la prova finale è stato Artur Vaso, mentre Gilles Coffi Degboe e Antonio Riontino si sono fermati alle semifinali, ma si sono aggiudicati rispettivamente il premio della giuria della stampa e quello delle aziende del Soave. 

Marco Aldegheri (Presidente AIS Veneto), Andrè Senoner, Paolo Bortolazzi (AIS Veneto Delegazione di Verona) Marco Aldegheri (Presidente AIS Veneto), Andrè Senoner, Paolo Bortolazzi (AIS Veneto Delegazione di Verona)

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni