Concerto all'Abbazia di Rosazzo


Domenica 7 aprile 2013 nella chiesa di San Pietro apostolo all'Abbazia di Rosazzo (Manzano – Udine) alle 16,00 straordinario concerto di Pasqua della Wiener Kammersymphonie, di cui fanno parte Cornelia Löscher, primo violino; Règis Bringolf, secondo violino; Lena Fankhauser,

viola; Sergio Mastro, violoncello e Felipe Medina, contrabbasso.
Il programma che verrà presentato è composto da una parte classica rappresentata dalla ‘Messa da Requiem’ in re minore KV. 626, ultima composizione di Mozart commisionatagli dal conte Walsegg-Stuppach.


A questa si affiancherà la Summa e Frates di Arvo Pärt, compositore contemporaneo originario dell’Estonia. Arvo Pärt. Il suo messaggio è essenziale e puro. Il suo recupero dell'armonia rinascimentale, della triade come base dell'armonia, e poi con lo sviluppo dello stile chiamato 'tintinnabuli' (La definizione, dettata dallo stesso Pärt è Lavoro con pochissimi elementi - una voce, due voci. Costruisco con i materiali più primitivi - con l'accordo perfetto, con una specifica tonalità. Tre note di un accordo sono come campane. Ed è perciò che chiamo questo tintinnabulazione).

Con questo particolare genere Pärt dimostra come sia possibile produrre opere valide nonostante l'utilizzo di un'armonia estremamente semplice e la riduzione ai minimi termini del materiale compositivo. Infatti, il modo di comporre di Pärt è generalmente costruito solamente su due voci: una funge da accompagnamento, arpeggiando e ripetendo le note di un accordo tonale (come spiega sopra Pärt, la "Tintinnabulazione"), l'altra è la "melodia" (spesso vocale), ovvero la voce principale. Il tintinnabuli quindi è uno stile a metà fra monodia e polifonia, senza però rientrare realmente in nessuna delle due categorie.
L’ingresso è libero.

Info&contatti: tel. 0432/759091 – mob. 334/6268296
www.abbaziadirosazzo.it

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .
Privacy Policy