cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

La ricetta del cappellaccio di zucca ferrarese


Cappellacci di zuccaCappellacci di zucca

Ingredienti:Per la sfoglia: 500 grammi di farina bianca di grano tenero, quattro uova, sale. Per il ripieno: 1,2 chili di polpa di zucca, 100 grammi di formaggio parmigiano reggiano, 50 grammi di pangrattato, 50 grammi di burro, 2 uova, 1 limone, noce moscata, sale.

Preparazione
Per il ripieno: tagliare la zucca a cubetti, lavarla, asciugarla e metterla in una teglia da forno a 180° per 1 ora. Passate la zucca al passaverdure e mettete il composto in una terrina; quando sarà intiepidito aggiungere le uova, il burro ammorbidito, il parmigiano, la scorza del limone grattugiata, un pizzico di noce moscata e di sale, pangrattato q.b. finché il composto risulta abbastanza asciutto. Mescolare e lasciar riposare per qualche ora.
Per la sfoglia: impastare uova, farina e un pizzico di sale; quando la pasta risulta liscia e omogenea stendere una sfoglia sottile ma non troppo dalla quale ricavare dei quadrati di 5 centimetri di lato. Mettete un cucchiaino di ripieno al centro dei quadrati e ripiegateli in modo da formare un triangolo; piegate i due angoli laterali verso il centro aiutandovi con un dito della mano, in modo da ottenere la tipica forma del “cappellaccio” o “caplaz” in dialetto ferrarese.

Cucinare pochi cappellacci per volta in abbondante acqua salata per 8-9 minuti, raccogliere con il mestolo forato appena vengono a galla. Condire con burro fuso, parmigiano reggiano e salvia oppure con ragù di carne.
Vino consigliato: Lambrusco se il condimento è a base di ragù, Trebbiano se a base di burro e salvia.

Ricetta della Sagra di San Carlo Sagra della Zucca e del Cappellaccio ferrarese

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Gli articoli più letti degli ultimi sette giorni:
(questa finestra si chiuderà automaticamente entro 10 secondi)