cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Dribbling di sapori per un trio esotico

In questo piatto da gustare, anche appena tiepido, tra un gol e l'altro del campionato di calcio,  schieriamo sui lati del nostro carpaccio di Black Angus, supportato da orzo al pesto, una dadolata di pomodori cuore di bue e un chutney  di mango e ananas. Il trio vincente forma una squadra dai sapori variegati e dai colori accattivanti. Al centro il profumo del pesto si sposa perfettamente con la dolcezza dell'orzo e la tenerezza del manzo appena profumato da un filo d'olio d'oliva extra vergine. A destra controlla il campo la dadolata di pomodori cuore di bue, eccellenti per l'insalata con la loro polpa carnosa profumata da due gocce di aceto balsamico. A sinistra chiude la tripletta la salsa densa al mango con la nota acidula dall'ananas. Sarete imbattibili sulle vostre tavole.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
200 g di carpaccio di Black Angus
150 g di orzo perlato
4 pomodori cuorw di bue
1 mango
4 fettine di ananas fresco
1 cucchiaio da cucina di olio extra vergine d'oliva
Sale marino grosso

PER IL PESTO:
1 mazzetto di basilico
15 g di pinoli
70 g di formaggio Parmigiano-Reggiano grattugiato
30 g di formaggio Pecorino sardo grattugiato
2 spicchi d'aglio
100 ml olio extra vergine d'oliva
Sale marino gosso q.b.

Per il CHUTNEY:
1 spicchio d'aglio
Un quarto di cipolla
1 mango maturo
2 cucchii di zucchero di canna
2 cucchiaini d'aceto di mele
Mezzo cucchiaino da caffè di curcuma
1 spolverata di cardamomo
1 cubetto di zenzero

Iniziate a peparare  il pesto, meglio se in un mortaio di marmo utilizzando un pestello di legno. Nell'ordine iniziate a tritare gli spicchi d'aglio ai quali aggiungerete le foglie pulite, ma non bagnate del basilico con un pizzico di sale. A questo punto unite al tutto i pinoli e a seguire i formaggi grattugiati e l'olio d'oliva.
Passate ora alla preparazione del chutney di mango e ananas.
Sbucciate il mango, tagliatelo a cubetti e lasciatelo riposare in frigorifero per almeno tre ore.
A parte tritate la cipolla, un cubetto di zenzero e uno spicchio d'aglio.
In un pentolino sciogliete due cucchiai di zucchero con i due cucchiaini di aceto di mele. Quando raggiungono il punto d'ebollizione unite il mango con il suo succo, gli aromi tritati e un mezzo cucchiaino da caffè di curcuma e la spolverata di cardamomo.
Aggiungete un po’ d’acqua fino a ricoprire il mango e cuocete a fuoco basso, senza dimenticare di mescolare regolarmente, sino a quando il tutto avrà la consistenza di una marmellata. Lasciate raffreddare.Aggiungete le quattro fettine d'ananas spezzettate in piccolissimi cubetti.
Il chutney sarà conservato in frigorifero e utilizzato all'occasione.

Nel frattempo lessate in abbondante acqua salata l'orzo.Una volta cotto e lasciato raffreddare, conditelo con il pesto. A parte pulite i pomodori cuore di bue, tagliateli in piccoli cubetti e insaporiteli con un po' d'aceto balsamico e una spruzzata d'olio d'oliva extra vergine.
Preparate il piatto: al centro l'orzo al pesto, incoronato da tre fettine di carpaccio e ai lati la daddolata di pomodori e il chutney esotico.
Servire e gustare con calma dribblando tra un sapore e l'altro.

 

 

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.