cibo, vino e quantobasta per essere felici

Voci dal vigneto alla Tenuta Angoris

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Villa Locatelli a Cormons ha ospitato il classico appuntamento annuale "Voci dal vigneto" dedicato alla vendemmia e al racconto dell’annata vitivinicola. La barricaia, che si trova nella cantina interrata, ha accolto gli ospiti in una atmosfera suggestiva. Qui Marta Locatelli, titolare della Tenuta di Angoris, ha portato i saluti della famiglia e ha raccontato come il lavoro svolto quotidianamente in azienda metta al primo posto il rispetto dell'ambiente e la tutela delle tradizioni. «Festeggiamo il nostro lavoro assieme alla nostra famiglia, agli amici, ai parenti e a tutti i collaboratori: è un momento importante da condividere con chi crede in noi!» ha sottolineato. Successivamente, l’enologo aziendale Alessandro Dal Zovo ha presentato l'annata 2017 spiegando che «la vendemmia 2017 ci darà dei vini bianchi di ottima qualità come nelle migliori annate friulane, e vini rossi con gradazioni alcoliche più contenute, profumati, eleganti e varietali» e il giornalista Stefano Cosma ha ripercorso la storia secolare della Tenuta.

Dopo la presentazione del video dedicato al Collio Bianco Riserva Giulio Locatelli DOC 2015 che ha ottenuto il riconoscimento dei Tre Bicchieri sulla guida Vini d’Italia del Gambero Rosso, ha accompagnato gli ospiti all'interno della Villa Locatelli, dove, allietati dalla chitarra di Gaetano Valli e dalla voce di Lorena Favot, ha avuto luogo la cena. In accompagnamento i vini Pinot Bianco DOC Isonzo 2016 e lo spumante metodo classico 16 48 Bianco all’aperitivo, a tavolo gli invitati hanno potuto apprezzare il Pinot Grigio DOC Collio 2016, il Collio Bianco Riserva Giulio Locatelli DOC 2015, il Tocai Friulano DOC COF 2006, lo Schioppettino DOC FCO 2015 e il Picolit DOC COF 2005.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.