cibo, vino e quantobasta per essere felici

33 cru del Soave riconosciuti dalla UE

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Vino SoaveVino Soave

 

28 cru nella zona classica, 2 nella zona vulcanica di Roncà e 3 nelle colline calcaree della Val d’Illasi e di Mezzane.  I 33 cru del Soave sono stati riconosciuti dalla Commissione europea. È infatti stata pubblicata nella Gazzetta Europea la modifica dei disciplinari del Soave Doc, del Soave Superiore Docg e del Recioto di Soave Docg, che rende definitivamente possibile l’apposizione in etichetta dei nomi delle Unità Geografiche Aggiuntive già con la vendemmia 2019 e quindi presto sugli scaffali e nei ristoranti il consumatore potrà sapere da quale zona o vigna storica del Soave viene quel vino.

 

Di seguito le 23 Unità Geografiche rivendicate per la vendemmia 2019: Broia, Brognoligo, Carbonare, Castellaro, Castelcerino, Colombara, Costalunga, Coste, Costeggiola, Fittà, Foscarino, Froscà, Menini, Monte Grande, Pigno, Pressoni, Sengialta, Tenda, Volpare, Zoppega, Duello, Paradiso, Roncà - Monte Calvarina. Il percorso di introduzione delle Unità Geografiche Aggiuntive, si legge su Teatro Naturale,  è iniziato 30 anni fa con un attento lavoro cartografico che poi è sfociato nella zonazione e quindi nello studio dei suoli. Un lavoro propedeutico fondamentale per la caratterizzazione dei singoli cru. 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.