• Home
  • Luoghi
  • Risalita del torrente Orvenco. Vieni anche tu?

Risalita del torrente Orvenco. Vieni anche tu?

torrente orvencotorrente orvenco

Montenars. La risalita del Torrente Orvenco in uno dei suoi tratti di maggiore interesse, dalla frazione di Cologna alla cascata del Tulìn, è in programma domenica 9 luglio 2023. È una visita geologica gratuita promossa dall’Ecomuseo e destinata a un pubblico curioso di scoprire il paesaggio del Gemonese  da una prospettiva diversa. È previsto un percorso sulla sinistra idrografica del corso d’acqua, con l’accompagnamento del geologo e divulgatore scientifico Daniele Tenze

Massimo di 20 partecipanti, è necessaria la prenotazione. Info 338 7187227.Si osserverà  la morena laterale del ghiacciaio del Tagliamento che riuscì a sbarrare la valle e a formare un lago temporaneo. Le tracce dell’antico bacino sono un po’ più a monte, nei punti di confluenza di due tributari, il Rio Confine e un altro piccolo rio che scende da Curminie, dove affiorano antichi depositi palustri costituiti da argille a straterelli alterni chiari e scuri, tipici degli ambienti periglaciali.

L'Orvenco in pianuraL'Orvenco in pianura

Il Torrente Orvenco ha origine a Montenars da una serie di sorgenti poste sul versante meridionale del Monte Cuarnan formando successivamente una forra, risultato ddei fenomeni erosivi con cui ha inciso il suo letto. Il corso d’acqua è perenne fino allo sbocco in pianura, poi le notevoli perdite in subalveo lo rendono occasionale.

Alte arginature in terra rivestite in pietrame lo hanno messo in sicurezza e deviato verso nord, per aggirare il colle di Aplia e quindi raggiungere le prime risorgive del Fiume Ledra, nel territorio di Gemona.

In corrispondenza degli antichi tracciati, l’Orvenco ha formato con le sue alluvioni una serie di piccoli coni di deiezione sui quali si sono insediati i borghi di Artegna.

Le immagini sono di Graziano Soravito 

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .
Privacy Policy