cibo, vino e quantobasta per essere felici

Quando l'Italia aveva le fabbriche, mostra a Torviscosa

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1


Straordinaria opportunità di visitare le storiche strutture industriali della SNIA Viscosa, risalenti al 1938-1940, aperte al pubblico in via eccezionale il 14 e 15 novembre 2015 grazie alla disponibilità di Bracco S.p.A. e di Caffaro Industrie S.p.A. L'opportunità di entrare nello stabilimento è molto rara, poiché le strutture storiche sono tuttora utilizzate dalle odierne attività produttive. L'ultima apertura al pubblico risale a oltre 10 anni fa.

In quest'occasione, sarà possibile visitare il viale principale del complesso industriale fino alle due torri littorie ed entrare inoltre nell’ex centrale termoelettrica per ammirare il grande pannello ceramico che l'artista Angelo Biancini realizzò nel 1963.

L'evento è collegato a un'iniziativa più vasta che vedrà anche l'inaugurazione di nuove sezioni espositive all'interno del CID dedicate alle fotografie provenienti dall'archivio storico SNIA e ai documenti ritrovati nella Beinecke Library della Yale University riguardanti la stesura del Poema di Torre Viscosa di Filippo Tommaso Marinetti. Sono previsti inoltre alcuni incontri e anche degustazioni “futuriste”.
strutture industriali storiche e per conoscere una parte della storia del nostro paese attraverso il suo patrimonio fotografico e documentario.

Le prenotazioni si fanno esclusivamente online. Informazioni sul sito del Comune o sulla pagina Facebook del CID: www.facebook.com/cid.torviscosa

La mostra che dà il titolo all’intera iniziativa, è “Quando l’Italia aveva le fabbriche”: una mostra fotografica costruita sulle immagini digitalizzate delle fotografie di Vincenzo Aragozzini. La collezione di lastre fotografiche, che la Caffaro S.rl. in a.s. ha da poco affidato al Comune di Torviscosa, sarà presto completamente digitalizzata dalla Gallo Pomi Servizi, azienda leader del settore. In mostra anche 26 plastici, tutti di notevoli dimensioni, che il CID conserva da oltre cinquant’anni e che rappresentano la realtà produttiva della SNIA in Italia alla fine degli anni ’50.


La seconda esposizione, intitolata “Filippo Tommaso Marinetti a Torre Viscosa” è dedicata invece ai rapporti del poeta futurista con la SNIA Viscosa e con Franco Marinotti, che all’epoca commissionò al poeta la stesura del Poema di Torre Viscosa.
L’appuntamento davvero imperdibile per gli appassionati di archeologia industriale.

L'iniziativa ha ricevuto il sostegno finanziario della Regione Friuli Venezia Giulia e il patrocinio di Confindustria che, attraverso l'Associazione di Udine, ha inserito l'appuntamento “L'impresa va in scena: Filippo Tommaso Marinetti a Torre Viscosa” tra gli eventi nazionali della XIV Settimana della cultura d'impresa.


Lo stabilimento industriale sarà aperto al pubblico per la visita alle strutture storiche e alla ceramica di Angelo Biancini nei seguenti orari:

  • Sabato 14 novembre, dalle 13.00 alle 16.00
  • Domenica 15 novembre, dalle 9.00 alle 16.00

 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.