cibo, vino e quantobasta per essere felici

Tiramisù orgoglio veneto

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Il dolce al cucchiaio più famoso al mondo, straordinario mix di mascarpone, cacao, caffè e savoiardi, è  da sempre nella carta dessert della Tino Eventi. Ma a Venezia74 assumerà un carattere speciale. "Perché – dice chef Vettorello – nessuno ci usurperà la paternità del Tiramisù".  Controffensiva, la sua, in risposta alla recente decisione del Ministero dell'agricoltura, che riconosce al Friuli Venezia Giulia la facoltà di  inserire questo dolce nella lista dei "Prodotti agroalimentari tradizionali" della provincia di Udine. Nella generale levata di scudi trevigiana, Tino si è fatto portavoce della "restituzione" alla Marca del titolo di patria del tiramisù nella versione originale, codificata negli anni Settanta da Giuseppe Maffioli: "Io, come miei altri colleghi di Treviso prima di me, l'ho portato in giro per il mondo, per esempio quando ho curato la ristorazione dei Giochi Olimpici Invernali di Sochi e Vancouver e ne difenderò sempre l'origine veneta. C'è chi ha un documento ministeriale in mano e chi ha il tiramisù originale nel piatto".  Al tiramisù sarà riservata la ribalta internazionale della cena di gala imbandita per l'apertura della Mostra del Cinema, giovedì 30 agosto 2017, mettendo il dolce sotto i riflettori della Terrazza Biennale, invitando altri ristoratori trevigiani a unirsi all'iniziativa. Nella foto il tiramisu presentato da Vettorello a Eat's qualche mese fa, a un evento dove qbqauntobasta era presente.

Salva


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.