cibo, vino e quantobasta per essere felici

Il FigoMoro una grande sorpresa e una vera eccellenza

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Il FigoMoro una grande sorpresa e una vera eccellenza.  Un bell’evento dove qbquantobasta era presente, come sempre in prima fila. Invitati dal Consorzio per la tutela e valorizzazione del Figomoro di Caneva e dalla Camera di Commercio di Pordenone. Certo la pianta del fico, il luogo dove viene coltivato, Palù di Livenza che è anche patrimonio dell’Unesco, e tutto il resto hanno la loro valenza , ma fondamentale è anche presentare il prodotto e soprattutto come viene elaborato. A Caneva , sotto l’egida del Comune, della Camera di Commercio di Pordenone, dell’Ersa e dell’Officina Villa Frova,  questo lo sanno fare, eccome! Villa Frova è molto suggestiva e si presta per questi eventi, una settantina ogni anno. Domenica 28 agosto 2016 l’organizzazione è stata molto attenta e precisa presentando un prodotto di nicchia e facendolo amare dal primo momento. La professionalità degli operatori  ha fatto il resto.

Un tour per capire dove e come si coltiva e si raccoglie il frutto, un cooking show a base di FigoMoro, animato magistralmente da Gianna Bongiorno, esponente nazionale di Slow Food, dove gli intervenuti hanno potuto gustare il prodotto elaborato in tutte le maniere, dalla pasta, al prosciutto, al risotto, al gelato. Sotto la guida esperta di Cristian Fraresso e grandi Le Troi Chef, nell’occasione presenti con Manuela Antonini e Norma Poletto. Poi  incontri informativi per capire la storia , il territorio e le caratteristiche di un prodotto che davvero ha stupito tutti. Gli stand con  i trasformati del FigoMoro certamente non sono mancati. Come non sono mancate le Autorità, dal sindaco all’assessore regionale alle risorse agricole e forestali, Cristiano Shaurli che hanno reso omaggio all’idea e all’innovazione del progetto FigoMoro.

La cena poi ha coronato una giornata all’altezza dei grandi eventi in un’atmosfera che ha riportato tutti indietro nel tempo, quando la gente s’incontrava, passava il tempo a gustare i prodotti della terra familiarizzando in grande armonia. Insomma il FigoMoro ha celebrato un quel di Caneva il decennale del Consorzio per la sua tutela e valorizzazione con grande semplicità e con grande simpatia mettendo in luce un territorio, l’operosità, l’inventiva e la simpatia della sua gente.
Il FigoMoro, una vera risorsa per la nostra regione ma anche una grande sorpresa, una vera eccellenza del Friuli Venezia Giulia.

Dello stesso autore:

Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.