cibo, vino e quantobasta per essere felici

Salvia e rosmarino, il ristorante di Avalon

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Oggi 26 ottobre 2020 è un giorno difficile per parlare di ristoranti, considerando i contenuti dell'ultimo DPCM. In ogni caso ci voglio provare raccontandovi del ristorante Avalon e del nuovo executive Chef, Vincenzo Vitola, che molti di voi avranno conosciuto quando era a Eataly Trieste. Il ristorante propone  una cucina di carne che reinterpreta in modo creativo la tradizione locale; numerose le eccellenze del territorio (come l'olio di Radovich e i formaggi di Zidarich) utilizzate da Vitola con l'obiettivo di rievocare i sapori e i profumi del Carso, in cui la struttura del ristorante è immersa,  L’ampio giardino esterno rende l’atmosfera ancora più accogliente, perfetta per degustare un menù fatto di erbe locali, ingredienti stagionali e piatti tipici (fusi, gnocchi).

Trattandosi del ristorante di un centro benessere -estetico e medicale-  lo chef propone a pranzo un menù bistrò con piatti veloci, sani e gustosi: insalate di cereali con ingredienti di stagione, alcuni piatti caldi secondo l’estro della giornata. avalonavalon

Il ristorante ha in calendario un palinsesto di eventi, aperitivi e cene con i produttori locali, cene tematiche, etc. in queste occasioni lo chef elabora un menu degustazione che permette di intraprendere un vero e proprio percorso gastronomico.

Il ristorante propone inoltre buonissime pizze farcite con ingredienti di qualità con impasto semi-integrale. 

ORARI: li riaggiorniamo alla fine del periodo di chiusura dei locali alle 18. 

Borgo Grotta Gigante, 42/B -Sgonico

 

Dello stesso autore:

Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo