cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Apre a Roma il nuovo ristorante TSBP

"Tu vuo’ fa ll’americano” è il primo TBSP (The Bbq & Smoke Project) Restaurant di Roma, che il Gruppo Galli apre nel cuore del quartiere San Giovanni il 28 gennaio 2019 in Via Gallia n. 83.  “L’American barbecue nasconde molti più segreti e complessità di quanto si possa immaginare perché si tratta di una cottura lenta, che richiede accortezze particolari e strumenti adatti, oltre a una materia prima di elevata qualità” spiega  Fabio Galli, Presidente del Gruppo ed erede di terza generazione dell’azienda
che dal 1951 garantisce la qualità del settore delle carni e che già nel 2016 ha lanciato il progetto TBSP dando vita al celebre food truck e all’American bar di Ponte Milvio e del Mercato di Testaccio. Forti dunque del successo ottenuti con il metodo slow cooking dei burger affumicati e delle ricette di matrice texana, sono pronti a partire con la nuova esperienza del Ristorante. Un’ambiente contemporaneo dallo stile industriale, progettato dallo Studio di Architettura e Design Gentili & Partners, con elementi in ferro ossidato e legno. All’ingresso un salotto dove poter degustare l’aperitivo, alla fine della sala c’è uno splendido bancone bar dove degustare un calice di vino, una birra artigianale o un cocktail . Al centro della sala principale è stato predisposto un tavolo sociale dove poter mangiare e conoscere persone. In cucina, oltre all’eccellenza delle materie prime, una particolare attenzione  ai macchinari per la cottura, specialmente pensati per assicurare il  caratteristico american style. 


Il menu, oltre alla celebre burger line, tra cui ricordiamo il fiore all’occhiello, lo Smoked Chees Burger, propone tra i migliori tagli di carne selezionata e prodotta dal Gruppo Galli, il Pastrami di Manzo, la New York Strip dry aged, l’American BBQ Pulled Pork. Una selezione messa a punto dagli Chef Claudio Nani e Pit Master Chef con la prestigiosa collaborazione di Cristina Bowerman, (prima donna in Italia ad aver ottenuto una stella Michelin), che si occupa della selezione dei pani e dei dessert.
Sarà presente nel ristorante anche l’interessante novità del BYOB (Bring your own bottle), il metodo che consente a chi lo desidera di portare da casa la propria bottiglia di vino e vederla servita con tanto di con decanter dal personale del ristorante con il solo costo del “diritto di tappo”. 

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Gli articoli più letti degli ultimi sette giorni:
(questa finestra si chiuderà automaticamente entro 10 secondi)