fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

Gnocchi di wurstel e patate

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

dal blog ©http://nuvoledifarina.blogspot.it Wurstel e patate è un classico che accontenta i gusti di quasi tutti, di sicuro è un qualcosa che stuzzica il palato dei più giovani. Io ho cercato di proporlo in una chiave meno junk food o street food, dandogli un aspetto un po' più nobile e combinando i due ingredienti principali per formare dei golosissimi gnocchi. L'impasto è semplicissimo da fare, la cottura lo è altrettanto e il condimento con burro, salvia e ricotta affumicata grattugiata o è ancora di più, perciò vi consiglio di provarlo, anche perché il piatto è economicissimo e ci permette di fare bella figura spendendo veramente poco.

Ingredienti:
300 gr di patate
150 gr di farina
1 wurstel (io ho usato i Cragno Dentesano) circa 75 gr
1 uovo
sale, pepe

Procedimento
Lessiamo le patate in acqua salata, io per far prima ho usato la pentola a pressione e ho contato 12 minuti dall'inizio del sibilo. Sbucciamo le patate, schiacciamole e facciamole raffreddare.
Nel frattempo occupiamoci del wurstel. Io ho usato il wurstel tipo Cragno della Dentesano, ma può essere usato qualsiasi tipo di wurstel; i cragno sono wurstel di carne mista suina (in percentuale maggiore) e bovina a grana grossa e vengono prodotti secondo un'antica ricetta austro-ungarica che ne prevede l'affumicatura con faggio e bacche di ginepro. I wurstel Dentesano hanno inoltre una marcia in più: la filiera controllata, di questi tempi è infatti sempre bene conoscere da dove deriva tutto ciò che mangiamo; per questi wurstel si utilizzano animali selezionati a Aonedis di San Daniele (UD), allevati a Mortegliano (UD) e lavorati nello stabilimento di Percoto (UD). Si tratta quindi di una filiera cortissima.
Prendiamo il nostro wurstel e frulliamolo fino a ridurlo in una grana non troppo sottile.
Setacciamo ora la farina su un piano di lavoro, disponiamola a fontana assieme alle patate schiacciate oramai fredde e aggiungiamo il wurstel, l'uovo, il sale e un pizzico di pepe. Impastiamo fino a  formare un composto omogeneo e iniziamo a filare da questo dei cordoncini da cui taglieremo i nostri gnocchi.

Al momento di andare in tavola mettiamoli a cuocere in abbondante acqua salata, come inizieranno a salire in superficie preleviamoli con un mestolo forato e condiamoli con burro fuso e salvia; impiattiamo e sopra ogni piatto grattugiamo un po' di ricotta affumicata.


Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata