cibo, vino e quantobasta per essere felici

Riapre il 4 luglio Masi wine bar a Cortina

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Masi wine bar interniMasi wine bar interni

Dal 4 luglio 2020 riapre al pubblico il Masi Wine Bar “Al Druscié” a Cortina d’Ampezzo, gestito in collaborazione con Tofana S.r.l.. Situato a Col Druscié, alla prima fermata della nuova cabinovia Freccia nel Cielo, il Masi Wine Bar è giunto alla seconda stagione di attività ed è una meta irrinunciabile per gli amanti della montagna e del turismo enogastronomico, con il suo esclusivo connubio tra vini pregiati delle Cantine Masi ed eccellenze culinarie venete.

“Al Druscié” si presenta ai turisti con una nuova veste: una prima novità riguarda gli spazi esterni delle strutture, che sono stati ampliati e totalmente rinnovati per rispettare i protocolli di sicurezza. Nella zona adiacente al locale sono state ricavate quattro terrazze, in un contesto paesaggistico unico, a 1778 metri, con pettacolare vista su Cortina e sulle Dolomiti.

Il programma di turismo slow prevede una serie di attività su prenotazione, dallo “Yoga ad alta quota” a Col Druscié, al Forest Bathing: un  “bagno di foresta”, un’immersione nel verde che si conclude con una cena speciale. Continuano gli appuntamenti con l’Osservatorio Astronomico Helmut Ullrich, che ospiterà un telescopio Ritchey-Chretien 16" f/8 per l'osservazione visuale del profondo cielo e dei pianeti, e con le Astrocene, una visita guidata insieme a un esperto di astronomia per scoprire i segreti del firmamento, in abbinamento a una selezione di vini e piatti realizzata appositamente. Da non perdere l’evento “Masi a tutto tondo”, con un esperto sommelier, alla scoperta delle diverse sfumature dei vini delle Cantine Masi.

Masi wine bar a Cortina d'AmpezzoMasi wine bar a Cortina d'Ampezzo

 

L’enogastronomia sarà naturalmente al centro dell’offerta estiva del Masi Wine Bar: il nuovo menù proporrà un’ampia gamma di percorsi di degustazione di specialità locali, in abbinamento alla migliore selezione di etichette Masi. La carta dei vini includerà classici come l’Amarone Costasera e il Campofiorin e, in sintonia con la stagione, vedrà tra i suoi protagonisti i bianchi; in particolare gli ultimi nati in casa Masi, i Lugana Lunatio e Beldosso, due vini biologici da viti coltivate nel segno della sostenibilità. L’uso del vino come ingrediente trova in questo menù alte espressioni in piatti come la tagliata di bavetta di manzo glassata al Toar, o il petto e coscia di piccione con salsa di bietole, ciliegie e riduzione al Vaio Armaron, o, ancora, il vitello tonnato con fior di capperi e cipolla caramellata al Passo Doble.

Informazioni e orari della cabinovia Tofana - Freccia nel Cielo:

Potrebbe interessarti anche Sentieri d'arte. Arcipelago fossile.

Leggi anche Riapre il Posta simbolo di Cortina  

 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.