cibo, vino e quantobasta per essere felici

Amarone, un vino al di là delle mode

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

In  attesa di Anteprima Amarone il 28 e 29 gennaio: Amarone, un vino al di là delle mode che cattura l’attenzione nel mondo e figura spesso sulla tavola della Casa Bianca. Ma chi è il consumatore tipo dell'Amarone Valpolicella, il cui successo  non conosce crisi? A tracciarne l’identikit è Francesco Bonfio, presidente dell'associazione Vinarius ,  che riunisce le Enoteche italiane. “Il sondaggio tra i nostri associati da varie parti d'Italia ci fa affermare che l’Amarone Lover è principalmente straniero e uomo,

 

nella fascia di età tra i 35/50 anni. Curiosamente però, sul fronte nazionale, il profilo dell’appassionato del Grande Rosso si declina al femminile. Il comune denominatore è rappresentato dalla curiosità verso il metodo di produzione, senza timori reverenziali per l’alta gradazione. L’Amarone  - prosegue Bonfio – gode di un grande rispetto, è considerato un vino di pregio che nei confronti di altri vini della stessa categoria ha una maggiore bevibilità, dettata da un gusto accessibile anche al palato dell’amatore. A questo va aggiunta la sua rinomanza di vino prestigioso, molto gettonato per un regalo importante.

“Un vino di moda ma al di sopra delle mode - concorda il presidente nazionale dell’AIS (Associazione Italiana Sommelier) Antonello Maietta - per il fatto di essere fortemente radicato, e la tradizione è sempre di moda. Non a caso una nostra indagine sui vini che catturano l’attenzione nel mondo vede una presenza ricorrente dell’Amarone, vino morbido ed elegante che riesce a dare emozioni ad un pubblico variegato. Un vino di stile – conclude – che soddisfa le esigenze di un consumatore attento ed esigente , desideroso di vini di qualità.”

A chiudere, una vera e propria dichiarazione d’amore da parte di un intellettuale bon vivant come Roberto Gervaso. “Ho amato più l'Amarone che le donne. – rivela - L'Amarone è il nettare più afrodisiaco. Brindate per me e io da lontano brinderò con voi, non con un bicchiere di Amarone ma con un paio di bottiglie.”
Da degustare, ci permettiamo di aggiungere.


Facebook

Consorzio Tutela Vini Valpolicella

Anteprima Amarone


Twitter
C. Valpolicella

 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.