• Home
  • Luoghi
  • Presentazione a Roma de Il cammino della via Flavia

Presentazione a Roma de Il cammino della via Flavia

Presentazione a RomaPresentazione a Roma

Presentazione a Roma de Il cammino della via Flavia,  nella prestgiosa sede della Camera dei Deputati. Grande soddisfazione per l'ideatore Renato Cavaliere, per Massimo Romita, presidente Gruppo Ermada Vidonis, per i sindaci dei vari comuni toccati dal Cammino, da Muggia ad Aquileia. 

Via Flavia percorsoVia Flavia percorso

IL CAMMINO DELLA VIA FLAVIA

 Il Cammino della Via Flavia è lungo circa 115 km, si snoda per circa il 70% su sterrati o ciclabili; il restante 30% su strade scarsamente trafficate e comunque lontano dalla carreggiate. È un cammino che dalle colline di Muggia costeggia il Golfo di Trieste, attraversa la Val Rosandra, penetra nel Parco di Miramare, quindi s’insinua nella natura selvaggia del Carso per raggiungere le falesie di Duino e continua toccando le sorgenti del Timavo, le foci dell’Isonzo e la Val Cavanata, per proseguire verso le spiagge e la laguna di Grado.

Oltre all’aspetto paesaggistico il percorso colleziona chiese e palazzi come l’antica Basilica di Muggia Vecchia o il Duomo di Muggia, la Cattedrale e il Castello di San Giusto, i palazzi e i magazzini sul mare di Trieste, il Castello di Miramare, il Castello di Duino, le Foci del Timavo, la Rocca veneta e le trincee della Grande Guerra di Monfalcone, le basiliche paleocristiane a Grado e l’isola di Barbana, per giungere infine ad Aquileia, oggi Patrimonio dell’Umanità. cammino da farecammino da fare

È un itinerario ricco di suggestioni spirituali, collegato ai cammini per Santiago e dotato di apposite credenziali di pellegrinaggio.

STORIA DELLA VIA FLAVIA

La Via Flavia  a piedi coverLa Via Flavia a piedi cover

Brevi cenni storici Dopo aver consolidato il suo potere territoriale e militare con l’importante porto di Aquileia, l’impero romano si espande verso est e costruisce strade militari che agevolino anche i commerci e il transito di persone, viaggiatori e pellegrini. Così nasce la Via Flavia - iniziata nel 178 a. C e terminata nell'80 d. C. - che collega Aquileia – a Fiume (Tersatica), passando per Trieste (Tergeste), Parenzo (Parentium), Pola e appunto Fiume.

Un gruppo di appassionati di trekking, entusiasti dei Cammini italiani e della bellezza dei panorami e dei silenzi che la natura offre, ha pensato di tracciare un percorso che parte dall’estremo lembo del nord-est d’Italia cioè Lazzaretto (Muggia) a 200 m dal confine sloveno sul mare e arriva ad Aquileia. È una tracciatura che tiene conto delle esigenze dei viandanti attuali: la sicurezza, l’ambiente e le attrattive.

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .
Privacy Policy