Editorialini del numero di dicembre di qubì

il numero di qubì di dicembre in vendita al caffè San Marco di Trieste il numero di qubì di dicembre in vendita al caffè San Marco di Trieste

Nicola Santini: Siamo arrivati a dicembre e all’allegria che questo mese freddo fuori e caldo dentro ci regala.
Questo numero è da sfogliare senza sensi di colpa: si va dal fritto ai panettoni, dalle tante variazioni di salmone per essere ligi ma non per questo a dieta per la Vigilia, alle ricette golose di Francesca Romana Barberini, che ci racconta il suo lungo cammino nelle cucine italiane.

Con questo ultimo numero salutiamo un 2023 che nella sua parte finale ci ha regalato tante soddisfazioni targate qubì: il libro We Love Sardoni (trovate una ricetta anche in questo numero), il restyling della rivista, nuovi nomi che condividono ricette e segreti in tavola con noi, e tanta energia per un 2024 sempre all’insegna della buona tavola.
Nelle pagine centrali un ricco calendario di eventi dove a Duino Aurisina si celebra il Natale più goloso, e tra le pagine dedicate a chi viaggia, un po’ di Roma golosa, un po’ di Calabria con Roberta Morise, un po’ di Parigi con Maria Greco Naccarato.
Un numero speciale che vi accompagnerà anche in gennaio, per poi trovarci con un numero doppio, da collezione, nel mese di San Valentino. Perché la cucina è un atto d’amore.

tutte le copertine del 2023tutte le copertine del 2023

Fabiana Romanutti. Fatto di luci scintillanti e di festosi incontri. Così vogliamo che sia il nostro dicembre. Così vi auguriamo che sia il vostro Natale. Le nostre pagine, lo scrive qui accanto Nicola Santini, sono ricche di consigli suggerimenti proposte. Significativa anche la scelta delle ricette che collegano tra loro e con voi l’essenza del nostro territorio: il toc’ in braide della Carnia e lo strucolo in straza del Carso. Nuovi gli abbinamenti fra salumi e birre del territorio raccontati dalla beer sommelier. Attuale più che mai l’intervista al vignaiolo del Collio premiato per il suo nuovo orange wine.
Si sta per concludere un anno che per noi è stato intenso e ricco di avvenimenti e, diciamocelo con giusto orgoglio, anche di successi. Ciò implica riflessioni e nuovi progetti di crescita.
Il 2024 avanza sommessamente ma a grandi passi. E come ogni anno nuovo, promette di realizzare sogni e speranze. Noi da parte nostra abbiamo tante novità da condividere con voi. Quale allora l’augurio più bello? Di ritrovarci ancora insieme, perché il cibo, il vino, la tavola possono renderci felici e qubì ogni mese saprà raccontarvi nuove storie e vere emozioni.

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .
Privacy Policy