cibo, vino e quantobasta per essere felici

Ecco a voi i the di Natale

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Noi di q.b.quantobasta abbiamo deciso di aspettare le festività nel modo più goloso e tradizionale possibile, come potete immaginare una degustazione di tè di Natale al Tea Time non potevamo perderla! Nell’aria profumo di cioccolato, cannella, frutta secca e panpepato. La proposta di Patrizia Orlando è inebriante: questi tè più che berli verrebbe voglia di mangiarli.  La degustazione prevede sei tè aromatizzati:

Tè verde aromatizzato Apple pie (Bio) Appena versato nella tazza sprigiona un delizioso profumo di torta alle mele, il sorso è leggero e delicato, ma molto appagante. Perfetto per chi vuole un gusto più dolce e morbido, ma godendo di tutte le proprietà del tè verde.  Nel periodo pre-natalizio è ottimo per resistere alle tentazioni, di certo è adatto anche ai più golosi che possono provarlo con una fetta di apple pie.

Cip e Ciop  Un tè verde aromatizzato alle noci e nocciole, non poteva - ludicamente - che chiamarsi Cip e Ciop, come i due  scoiattolini della Disney. Perfetto per gli amanti di vaniglia e cannella, il profumo è dolce e molto avvolgente. La frutta secca si percepisce già al naso, in bocca è delicato ed equilibrato, il sorso si apre con una nota più decisa di noce e zenzero per poi chiudersi con la dolcezza del cocco.  Da provare con dei biscottini ricoperti di scaglie di cocco o dei pasticcini morbidi alle noci.


Tè verde aromatizzato Mela e Cannella Un classico che non delude mai. Il profumo semplice e genuino della mela cotta si unisce e aiuta a esaltare l’aromaticità della cannella. Il sorso è pulito, secco e lascia spazio alla chiusura leggermente amarognola del tè verde.  Sicuramente in sintonia con una fetta di strudel di mele.


Tè nero aromatizzato Old Man Tea Il tè tipicamente invernale, più scuro e chiuso, al primo naso lo definirei il tipico tè da uomo: lineare, diretto e profondo. Il profumo dell’uva fa da padrone ed è molto persistente, ma annusandolo un po’ ci si accorge della presenza dei petali di fiori che lo rendono più curioso e intrigante. Il sorso, molto secco e pulito, presenta una chiusura delicatamente arrotondata e morbida. Richiama l’immagine di un omone grande, dal cuore tenero. Da provare con il Kranz : un classico della pasticceria austriaca.


Tè Pu’er aromatizzato Panpepato “Per Pu’er si intende il tè fermentato cinese” ci spiega Patrizia “una tipologia di tè particolare che viene ossidata e fermentata così da renderla più adatta all’invecchiamento. Ricco di proprietà salutistiche: aiuta la digestione (perfetto per digerire pranzi e cene natalizie!), ad abbassare glicemia e colesterolo. Ottimo come bevanda depurativa, può esser sorseggiato più volte nell’arco della giornata perché contenente poca caffeina.”  Profumo invitante e delizioso: molto speziato sia al naso che in bocca, note di cioccolato e cannella coccolano il palato e vengono bilanciate dalla freschezza dell’anice stellato rendendo il sorso equilibrato e pulito. Connubio perfetto per star bene con gusto.


Tè verde e nero Nöel À Pékin Concludiamo con questo binomio di tè verde e tè nero: al naso è un’esplosione di frutta esotica, accompagnata da più delicate note floreali di gelsomino e bergamotto. Il sorso lungo e deciso (tipico del tè nero) ricorda il frutto della passione, mentre la chiusura più secca e leggermente amarognola richiama il bergamotto.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.