fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

Jingle bell: il tintinnio delle cose buone

5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 5.00

jingle bell by onstage jingle bell by onstage

Che ci fa Santa Claus con la slitta trascinata dai cavalli? Dove ha messo le renne?  È una delle canzoni di Natale più conosciute al mondo e tutti sicuramente l'abbiamo canticchiata qualche volta. Ma come spesso accade le parole della canzone non hanno molto a che fare con la festa religiosa del 25 dicembre. 

Composta da James Pierpont, fu pubblicata nel 1857 per diventare un canto da intonare nel giorno del Ringraziamento, leggiamo su Onstage. Il successo arrivò due anni dopo, quando il titolo da One Horse Open Sleigh (La slitta trainata da un cavallo) divenne Jingle Bells (Campanellini che tintinnano). 

Jingle bells, jingle bells, jingle all the way. Oh, what fun it is to ride in a one-horse open sleigh. Il ritornello in pratica è un invito a divertirsi durante le corse di slitte che si svolgevano all'epca in Massachusetts, precisamente a Medford, luogo noto per la produzione di rum. Per amore di completezza secondo altri la canzone fu composta a Savannah in Georgia. In ogni caso se leggete il testo (o googlate per la traduzione) vi rendete subito conto che il motivo musicale ha ben poco di natalizio. 

A day or two ago I thought I’d take a ride,
and soon Miss Fannie Bright was seated by my side.
The horse was lean and lank, misfortune seemed his lot,
he got into a drifted bank and we, we got upsot.

A day or two ago, the story I must tell
I went out on the snow and on my back I fell.
A gent was riding by in a one-horse open sleigh
he laughed as there I sprawling lie, but quickly drove away.

Now the ground is white, go it while you’re young,
Take the girls tonight and sing this sleighing song.
Just get a bobtailed bay, two-forty for his speed,
Then hitch him to an open sleigh, and crack! You’ll take the lead.

 

Che cosa si intende oggi per jingle

 

Jingle. breve motivo musicale usato prevalentemente in ambito pubblicitario, con l'aggiunta di un testo che contine un messaggio commerciale. Dal verbo inglese to jingle che significa tintinnare,  emettere un suono metallico, di origine onomatopeica (fine del XIV secolo) sostengono gli esperti:  kengelen in olandese, klingeln in tedesco, dall’antico tedesco dell'VIII secolo, klingilon.

In inglese jingle indica il trillo metallico dei campanellini attaccati alle briglie delle renne (o il suono prodotto dagli spiccioli che tintinnano in tasca, fuori dal portamonete).


Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo