cibo, vino e quantobasta per essere felici

Monica Berg, la più influente nel mondo dei cocktail

2 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 2.00

presentazione del cocktail Giannola38 al Premio Nonino 2019presentazione del cocktail Giannola38 al Premio Nonino 2019Monica Berg, premiata nel 2018 con il Premio Nonino assieme agli altri componenti di P(our) è stata riconosciuta come la figura più influente nel mondo dei cocktail. Originaria della Norvegia, Monica Berg ha raggiunto il più alto riconoscimento con il lavoro realizzato al Tayēr + Elementary fondato nel 2019 a Londra con il partner di vita Alex Kratena n.2 della stessa classifica. E’ infatti stata eletta numero 1 nella classifica di Drinks International’s 2020 Bar World 100. La classifica include i 100 bartender del Mondo considerati guide, educatori e influencer, leader e fonte di ispirazione per le nuove generazioni.

Nel 2018 il Premio Nonino Risit d’Aur- Barbatella d’Oro con Alex Kratena, Simone Caporale, Joerg Meyer, Ryan Chetiyawardana, Jim Meehan e Xavier Padovani come co-fondatrice di P(our)- unione delle parole OUR e PURE - progetto educativo benefico la cui mission è la ricerca della “purezza” del prodotto non contaminato e del “nostro” inteso come passato condiviso in ogni angolo della terra.

premiazione del gruppo P(our) al Premio Nonino 2018premiazione del gruppo P(our) al Premio Nonino 2018

Tre sono i paradigmi imprescindibili di P(our): conoscenza, sostenibilità e crescita, valori fondanti di ogni società, gli stessi alla base del Premio Nonino.

 

Per celebrare il Premio Nonino 2019 Monica Berg e Alex Kratena hanno creato il cocktail ‘Giannola 38’ ispirati dalla Grappa Nonino Monovitigno® Moscato dedicandolo alla Regina della Grappa! Ed è con il ‘Giannola 38’ che la Famiglia Nonino (e noi di qbquantobasta - congratulandoci -) si brinda!

cocktail Giannola 38cocktail Giannola 38

cliccando QUI potete visionare il video con la preparazione del cocktail Giannola 38.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.