cibo, vino e quantobasta per essere felici

Torna il 29 aprile il Festival dei vini arancioni a Isola d'Istria

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Festival dei vini arancioni di Isola: cinque anni di crescita. Nel centro cittadino di Isola, venerdì 29 aprile 2016 si svolgerà la quinta edizione dell'Orange Wine Festival, evento dedicato ai vini bianchi macerati che ha assunto ormai una portata internazionale. 69 i produttori vinicoli presenti provenienti da Slovenia, Italia, Austria, Croazia, Serbia e Georgia e 24  tra coltivatori e chef.
Il Festival dei vini arancione è una manifestazione di nicchia, dedicata alla presentazione di vini bianchi macerati, scelti in base alla qualità del prodotto che deve rispondere ai criteri stabiliti dagli organizzatori. Si tratta di vini bianchi di lunga macerazione prodotti in base a metodi naturali ed eco-sostenibili. "Per coltivare le uve per i nostri vini ci vuole molto lavoro manuale. L'uva utilizzata per produrli deve essere matura e sana e non vengono usati agenti fertilizzanti. Al periodo di macerazione di almeno qualche giorno segue una maturazione prolungata dei vini che vengono imbottigliati senza essere filtrati" ha spiegato Dario Prinčič di Oslavia, che presiede la Commissione tecnica del Festival. Prinčič ha sottolineato come i metodi tradizionali di produzione siano stati ripresi dai produttori vinicoli locali "i nostri vini sono definiti dall'annata di produzione. Così come i figli degli stessi genitori spesso hanno caratteri diversi, anche i nostri vini a seconda della loro annata hanno caratteri diversi", ha aggiunto Prinčič.


Bruno Zaro, Presidente di Vinadria, l'associazione organizzatrice dell'Orange Wine Festival, ha sottolineato il crescente interesse per la manifestazione, sia da parte dei produttori che del pubblico internazionale. "Si tratta dell'unico festival  di questa portata dedicato ai vini bianchi macerati. E’ per noi un onore che tale manifestazione si svolga nella piccola cittadina di Isola" ha aggiunto Zaro. Il Sindaco del Comune di Isola, Igor Kolenc, ha salutato il Festival quale iniziativa dal carattere innovativo e in forte crescita, che attribuisce alla città una nuova attrattiva, sempre legata alle vecchie tradizioni che Isola coltiva.

Importante infatti anche il contributo del Festival per il rilancio turistico della cittadina costiera, per il  richiamo agli appassionati dell’eno-gastronomia, un pubblico importante per il turismo locale. Grazie al Festival, sono stati riscoperti dei siti nel centro storico da tempo dimenticati e in disuso, come la Casa del Podestà che dà sulla Piazza grande, oggi in ristrutturazione che ospita una parte della degustazione. L'Orange Wine Festival di Isola si svolge, infatti, nel centro città: in piazza e nel Palazzo Manzioli, sede della Comunità italiana e nella vicina Casa del Podestà. Il Sindaco ha successivamente annunciato la presenza al Festival dei rappresentanti della gemellata città di Tolentino e della berlinese Köpenick auspicando che l'evento possa in futuro approdare anche nella capitale tedesca oltre alla già consolidata edizione viennese.

Marko Gregorič, Presidente della Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di Isola, co-organizzatrice dell'evento e che ospita l’Orange Wine Festival nella la propria sede sin dalla sua prima edizione, ha sottolineato l'importanza del Festival nell'ottica della riscoperta delle tradizioni locali legate al mondo della produzione vinicola e della valorizzazione e tutela della cultura locale. Ha infine espresso soddisfazione per l'affermazione del Festival in ambito internazionale.

Apertura venerdì, 29 aprile 2016 con la solenne cerimonia d'inaugurazione alle 13.30 nella chiesa di Santa Maria d' Alieto in Piazza Manzioli. Apertura degli stand dei produttori al pubblico alle 14.00 fino alle 21. 00. Il costo del biglietto d'ingresso che consente di assaggiare tutti i vini e i prodotti presenti è di 25 euro (5 euro per la cauzione del bicchiere).

La degustazione sarà arricchita con gli assaggi di specialità culinarie locali presentate da 20 chef, ristoratori e coltivatori di primizie locali.

Durante tutta la durata del Festival sarà organizzato un servizio bus navetta gratuito da Trieste a Isola.

Orari : Partenza da Trieste (Bar Flavia, Piazzale Cagni): 14.30 15.30 16.30
Ritorno da Isola: 19.30 20.30 21.30


QUI maggiori informazioni sul Festival e sui produttori partecipanti

Per saperne di più sugli orange wine leggi I vini Orange, per saperne di più

Dello stesso autore:

Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo