fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

Natale alle Seychelles. Sogno o meta possibile?

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Curieuse Island una delle due aree marine protette al largo di Praslin. SeychellesCurieuse Island una delle due aree marine protette al largo di Praslin. SeychellesNatale alle Seychelles. Con maschera e boccaglio.115 isolette adagiate nell’Oceano Indiano, scoperte dagli europei nel XVII secolo, dove l'albero di Natale è fatto di cocchi e i tappeti sono spiagge bianche come borotalco. Isola famosa per i turisti è St.Pierre, un’area di 0,65 km²,  se la si osserva dall’alto si ha l’impressione di ammirare un puntino grigio e verde in mezzo al mare. Ha una forma pressoché circolare e la sua costa granitica è abbracciata dalle palme. St.Pierre è disabitata, ma accessibile via mare grazie alle taxi boat che partono da Praslin. Fino al 1972 su quest’isola veniva estratto il guano, ma dal 1979 è entrata a far parte dell’Area Marina Protetta del Curieuse Marine National Park.

L’altra isola che merita di essere vista è proprio Curieuse, (foto in alto) estensione di appena 1,78 km², è famosa perché è la casa di circa 500 tartarughe giganti di Aldabra, 300 delle quali vivono presso la stazione del Ranger e le altre 200 allo stato brado. Questo isolotto è famoso anche per la sua particolare terra rossa che addirittura le donò il nome in origine: inizialmente, infatti, era chiamata Ile Rouge;  fu poi ribattezzata La Curieuse in omaggio a Marion Dufresne, l’esploratore che nel 1768 arrivò in queste isole con la nave “Curieuse”.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SeychellesSeychelles


Copyright © 2009-2022 QUBI' Editore
Riproduzione riservata