• Home
  • Luoghi
  • La riviera di Portorose attraverso il secolo

La riviera di Portorose attraverso il secolo

La riviera attraverso il secolo”: il 22 dicembre a Portorose si brinda in stile inizio ‘900
La kermesse enogastronomica “Festival degli Spumanti” ospita un grande spettacolo in abiti d’epoca
Portorose si prepara a fare un salto indietro nel tempo, al 1911, con la grande performance a ingresso libero “La riviera attraverso il secolo”.
Dalle 18.00 il parco dell’affascinante hotel Kempinski Palace di Portorose

si trasformerà in un elegante salotto di inizio ‘900, periodo in cui gli alberghi, le ville e il lungomare erano meta di impettiti ufficiali austroungarici e distinte dame, la musica da ballo riecheggiava ovunque e lo spumante scorreva a fiumi.
Questo viaggio a ritroso nel tempo, rigorosamente in abiti d’epoca, sarà scandito dalla rappresentazione in costume di una storia d’amore ambientata nel 1911 e dallo show dei maestosi cavalli bianchi lipizzani. A rafforzare la proiezione temporale, la splendida atmosfera dell’hotel Kempinski, costruito proprio verso la fine dell’impero Austro-Ungarico, quando gli stili come Secessione e Art Nouveau trovavano la loro massima espressione.

La serata proseguirà all’insegna dell’allegria, con le canzoni frizzanti del trio Eroika e dal pluripremiato coro Obala Koper, completate dall’esibizione dei ballerini classici della più famosa scuola di danza slovena, Urska.

Durante la serata, che fa parte del programma del Festival degli Spumanti in programma fino al 30 dicembre a Portorose, non mancheranno i brindisi. Tra una degustazione e l’altra dei migliori vini e delle specialità slovene, arriverà il solenne momento di eleggere il miglior spumante. Undici gli spumanti in gara, provenienti da Slovenia e Croazia, tra cui verranno selezionate, dai Cavalieri del vino della Slovenia, le “bollicine” più ricercate.

Sul lungomare di Portorose si concentreranno numerosi stand dedicati alla buona cucina: quattro osterie, riunite sotto il marchio di qualità tipica “Gostilna Slovenija”, cucineranno le specialità che le hanno rese famose in tutta la nazione, come baccalà, gulasch e fuzi (pasta tipicamente istriana) al tartufo. Nella loro offerta prevalgono i piatti fatti in casa, locali e regionali, così come alimenti e prodotti dei produttori locali, alimenti D.O.C, prodotti biologici e qualità del servizio.
Accanto alle gostilne, negli stand si presenterà l’offerta gastronomica di Portorose: a rappresentare la città, l’allevamento ittico con metodo naturale Fonda, la raffinata cucina mediterranea degli alberghi LifeClass e Kempinski Palace Portorose e l’agriturismo Casa del Sal.
Completeranno l’eccezionale carrellata di tipicità istriane 30 produttori di vino, olio ed artigianato natalizio.



  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .
Privacy Policy