• Home
  • Cibo
  • Digitalizzare l'enogastronomia tra innovazione e gamification

Digitalizzare l'enogastronomia tra innovazione e gamification

Digitalizzare lenogastronomia tra innovazione e gamificationDigitalizzare lenogastronomia tra innovazione e gamification

Digitalizzare l'enogastronomia, tra innovazione e gamification. La corsa alla digitalizzazione che si sta osservando negli ultimi anni interessa da vicino numerose realtà lavorative, anche molto diverse tra loro. Dalla pubblica amministrazione, al commercio, passando per il turismo e il settore enogastronomico.

Per tutte queste realtà, la tecnologia offre risorse molto utili per affermare la propria immagine online e raggiungere così un maggior numero di potenziali clienti.

Enogastronomia digitale, nel 2022 +28% di iniziative sul web

Sono sempre di più le imprese, soprattutto di entità medio-piccola, che stanno scoprendo i vantaggi legati al processo di digitalizzazione per far conoscere il proprio brand e incrementare i propri affari.

In ambito enogastronomico, in particolare, la Omnicom Pr Group ha stilato la classifica relativa alla presenza online delle prime 25 aziende vinicole in Italia per fatturato. L’indagine, nello specifico, ha sottolineato la crescita dei siti e-commerce proprietari (+18% nel 2022, +83% nel 2021), e delle iniziative digitali e progetti 4.0 di innovazione produttiva (+28% nel 2022).

Secondo le stime, il social maggiormente utilizzato dalle aziende per promuovere la propria immagine sul web è Facebook, seguito da Instagram e da YouTube.

SEO, gamification e non solo: come migliorare la presenza aziendale online

Esistono moltissimi modi attraverso cui ottimizzare la presenza del proprio brand online. Uno dei più importanti è sicuramente progettare un sito web che sia user friendly, facile da navigare e intuitivo. Questo può essere fatto affidandosi a un esperto, ma anche in autonomia. Acquisire le competenze necessarie per sviluppare il proprio sito non è difficile come si può pensare. Basta frequentare un corso per sviluppatore web erogato da remoto, dal taglio pratico. Non richiede requisiti e offre la possibilità di lavorare su progetti reali. In questo modo si acquisiranno moltissime nozioni spendibili in vari modi per migliorare l’immagine della propria azienda online.

In secondo luogo, è molto importante curare la SEO (Search Engine Optimization), ossia l’ottimizzazione del proprio sito per i motori di ricerca. Avere un sito web ben progettato aiuterà già molto in tal senso, ma per scalare la classifica dei risultati di Google è possibile anche creare un blog, in cui pubblicare contenuti interessanti per il proprio pubblico con testi ottimizzati SEO.

Un altro settore da curare in maniera approfondita è quello del digital marketing, che sfrutta il digitale per sviluppare la rete commerciale di un brand, attraverso campagne e annunci pubblicitari.

Infine, un ambito in grande espansione per quanto riguarda il settore enogastronomico è quello della gamification.

Questa tecnica permette ai potenziali clienti di scoprire il food and beverage attraverso dei giochi virtuali, volti a fidelizzare gli utenti. Un esempio è il progetto “Winexplorer” dell’azienda “The Wine Table”, che prevede il rilascio di “passaporti digitali” per tutti gli utenti che riescono a superare determinate sfide, per poi ricevere sconti e trattamenti speciali durante le visite delle cantine in presenza.

Grazie a questi accorgimenti sarà facile acquisire piena consapevolezza e competenza nella gestione della propria immagine digitale, migliorando notevolmente i livelli di competitività con le altre imprese presenti sul mercato.

 

 

 

 

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .
Privacy Policy

Altre notizie

Baglio Oneto di Marsala In vacanza nei luoghi de I Leoni di Sicilia Un racconto che emoziona, e che narra, prendendo spunto da vicende personali e realmente accadute, la Storia della Sicilia e...

Vai all'articolo