cibo, vino e quantobasta per essere felici

Risotto in verde asparagi e fave

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

risotto asparagi e faverisotto asparagi e fave

ASPARAGI 3. Una ricetta che agli asparagi unisce un ingrediente della cucina del sud, come le fave (un tempo le fave erano in realtà coltivate anche al nord e anche in FVG, vennero poi sostituite dai fagioli), nonchè le cime di rape.  Ce la invia Almerindo Santucci (il piccolo amaro delle cime di rapa si abbina alla dolcezza ferrosa degli asparagi...). Vi invitiamo a seguirlo anche  nel suo gruppo FB la cucina dello stregone, dove propone anche tanti piatti genuini della regione Sannita. 

Risotto in verde asparagi e fave con brodo di prezzemolo

 

Ingredienti

 

  • Un pugno di riso a commensale (70g)
  • un mazzetto di asparagi verdi
  • 100 g di fave sgusciate
  • 100 g di cime di rape
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 100 g di prosciutto cotto
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • alcune foglioline di salvia
  • mezzo cucchiaino di aghi di rosmarino fresco
  • olio di oliva extra vergine
  •  

asparagi e fave asparagi e fave

Preparazione

 

Preparare un litro di brodo con acqua, 2/3 del prezzemolo e le cime di rapa.

Lessare le fave. 

Lessare gli asparagi, pulendoli prima della parte legnosa, chiusi a mazzetto in casseruola alta con le punte verso l'alto.

Mettere in una padellina un finissimo trito fatto con il terzo del prezzemolo fresco rimasto, la cipolla lo spicchio di aglio. Aggiungere le fave lessate e scolate, la salvia, il rosmarino e il prosciutto tagliato a julienne. Fare soffriggere con un cucchiaio di olio.

In una casseruola in un cucchiaio di olio tostare il riso e quando i chicchi cominciano quasi a scoppiettare iniziare la cottura sfumando con un 1/2 bicchiere di vino bianco; ricoprire poi abbondantemente con il brodo caldo. In questo modo il riso non va mescolato spesso se non nell'ultima parte della cottura. Ovviamente va sempre tenuto d'occhio per non farlo attaccare sul fondo della casseruola, in questo modo l'amido dei chicchi verrà rilasciato lentamente e alla fine darà al risotto una specie di mantecatura naturale. Verso i 3/4 di cottura unire gli asparagi a tocchetti tralasciando le punte e il soffritto di cipolle e fave. Terminata la cottura servire con alcune punte di asparago lasciate da parte che daranno al tutto una nota croccante.

asparagi fave cime di rape, brodo di prezzemoloasparagi fave cime di rape, brodo di prezzemolo


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.