cibo, vino e quantobasta per essere felici

banner visita nostro shop on line

Prowein a Dusseldorf

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Prowein 2011: il Friulano approda a Dusseldorf

Dal 27 al 29 marzo una rappresentanza delle realtà vitivinicole regionali coordinate da Ersa presentata sul mercato tedesco

 Al via domenica 27 marzo, a Dusseldorf nel cuore della Germania, l'edizione 2011 di Prowein, uno tra i più importanti ed esclusivi appuntamenti fieristici a livello mondiale del settore vinicolo e dei distillati, a cui interverranno molte delle più rilevanti realtà del mondo che coltivano la vite. Ersa ovvero l’Agenzia regionale per lo sviluppo rurale del Friuli Venezia Giulia, presenterà un'eccellente rappresentanza di aziende vinicole del proprio territorio per promuovere sul mercato tedesco e mondiale l'alta qualità dei vini friulani, ma anche per diffondere la conoscenza del “made in Friuli” ai media e ai visitatori internazionali altamente specializzati che parteciperanno e infine per favorire l’avvio di nuove opportunità commerciali.

La manifestazione, definita dal Deutsche Weininstitut (l'istituto tedesco dei prodotti vinicoli), il “barometro del settore”, riunirà oltre 3.400 aziende provenienti da 51 paesi di Europa, America, Africa, Asia ed Oceania per un’affluenza di pubblico che è stimata intorno ai 36.000 visitatori internazionali.

ERSA parteciperà con una collettiva di 17 aziende, presentate all’interno di un allestimento che ricorderà, in piccolo, il concept comunicativo che sarà utilizzato anche durante Vinitaly (Verona, 7 -11 aprile 2011). Oltre alla possibilità di accedere ai banchi d’assaggio delle aziende come anche a quelli dei Consorzi di tutela, intervenuti con una rappresentanza dei vini delle rispettive DOC, è stato organizzato un fitto calendario di degustazioni guidate dedicate alle eccellenze del patrimonio vinicolo regionale, anche proposte in abbinamento ad alcune tipicità dell’agroalimentare della regione Friuli Venezia Giulia come il prosciutto di San Daniele, il formaggio Montasio e gli strucchi, un dolce tipico della zona di Cividale e Valli del Natisone a base di pasta frolla ripiena di noci, pinoli, vaniglia, zucchero e grappa.

Le degustazioni saranno condotte da due professionisti del vino: Monica Kellerman, scrittrice di oltre 70 libri ad argomento enogastronomico e Steffen Maus, giornalista ed esperto di vini di fama internazionale.

Il ricco programma della kermesse è stato organizzato da Ersa in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana a Monaco e con i Consorzi di tutela delle zone DOC del Friuli Venezia Giulia.

La presenza friulana a questo autorevole appuntamento internazionale si configura come un’ulteriore occasione per Ersa di promuovere la nuova denominazione del vino bianco Friulano, ex Tocai,  declinazione specifica del Tipicamente Friulano, il marchio voluto dalla regione Friuli Venezia Giulia per identificare quelle produzioni le cui fasi per ottenerle si svolgono all’interno dei confini regionali. Nel caso del vino Friulano, più Tipicamente Friulano di lui, proprio non c’è, poiché ogni segmento produttivo, dalla coltivazione in vigneto, alla raccolta e vinificazione delle uve, fino alle centinaia di cantine nelle quali soggiorna in attesa di essere consumato, si svolge in regione.

 


Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.