cibo, vino e quantobasta per essere felici

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 291

Cabernet Sauvignon Riserva La Rajade 2006

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

La Rajade è ubicata nella zona più settentrionale del Collio, in uno scenario naturale di grande bellezza dove le vigne sono inframmezzate dai primi boschi della pedemontana. Il suo giovane enologo, Diego Zanin, la definisce come un’azienda a dimensione d’uomo, ed egli, a sua dimensione, plasma quanto la natura gli dona. Il vigneto di Cabernet Sauvignon è posto a dimora da 25 anni sulla cresta della collina e affonda le radici nella “ponca”, il terreno che caratterizza le colline del Collio.

Una bassa resa per ceppo e la forte escursione termica giorno/notte favoriscono lo sviluppo dei grappoli che, vendemmiati manualmente, dopo 3 anni di cure in cantina ritroveremo nel nostro calice. Mentre facciamo ossigenare il vino appena versato, ne ammiriamo l’intensità e la profondità del colore che, complice l’ottima consistenza, “macchiano” il bordo del bicchiere.

I profumi all’inizio sono ritrosi a rivelarsi, con il passare dei minuti si propongono in successione frutti rossi maturi, note di sottobosco e di spezie su di uno sfondo minerale. Trovano  conferma in bocca gli aromi percepiti al naso, che accompagnano la morbidezza in contrappunto alla buona freschezza e ai tannini già rotondi con un tessuto estrattivo di buona trama; questo dona pienezza e una lunga chiusura equilibrata.

Un vino oggi godibilissimo e che prospetta assaggi appaganti anche dopo qualche anno di evoluzione in bottiglia. Fascia di prezzo: entro i 15 € Abbinamenti consigliati: In gioventù pasta e fagioli con costine affumicate, trippe in umido; in evoluzione  agnello al forno. Azienda agricola La Rajade, Loc. Petrus, 2 - Dolegna del Collio.

 

Dello stesso autore:

Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.