fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

banner visita nostro shop on line

Ruchè e marketing territoriale

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

RuchèRuchè

DOCG Castagnole Monferrato. Creare un’immagine coordinata per le aziende della denominazione – non solo le cantine, ma anche i ristoranti, le strutture ricettive e tutti i negozianti – e formare una rete pronta a valorizzare al meglio le potenzialità turistiche della zona: questi gli obiettivi del progetto di promozione territoriale dell’Associazione Produttori del Ruchè. Oltre alle 22 cantine associate, ci sono anche i sette comuni della DOCG (Castagnole Monferrato, Montemagno, Grana, Portacomaro, Refrancore, Scurzolengo e Viarigi). Obiettivo: preparare la zona patrimonio UNESCO a un turismo più consapevole.

Una famiglia da 1 milione di bottiglie. Così si definisce l’Associazione Produttori del Ruchè di Castagnole Monferrato, piccola ma preziosa denominazione. Collocata all’interno del territorio proclamato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco (Langhe, Roero e Monferrato), è nta informalmente nel 2001 da un gruppo di produttori amici, poi  formalmente fondata nell’ottobre 2015;  oggi conta 22 aziende e 25 produttori guidati da Luca Ferraris. 

Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo