cibo, vino e quantobasta per essere felici

Occhio al potassio nella concimazione

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Nel corso del recente incontro tecnico dedicato a “La concimazione della vite” ospitato a Cormons dalla Cantina Produttori (fra i presenti David Buzzinelli, presidente del Consorzio Collio, Mauro Drius, assessore all’agricoltura, ambiente, tutela ambientale e verde pubblico del Comune di Cormons, oltre che produttore e Michele Blazic, Presidente dell’Enoteca di Cormòns) si è sottolineato come le concimazioni rivestano un aspetto fondamentale per una viticoltura sostenibile e innovativa». Il terreno dev’essere vivo, cioè adeguatamente ricco di azoto, fosforo, magnesio e potassio. Proprio su quest’ultimo argomento si è relazionato sulle nuove conoscenze sull’accumulo del potassio nella bacca della vite, "se non controllato, questo sovradosaggio crei danni sia a livello enologico, con la produzione di vini meno acidi, freschi e fruttati come invece il mercato richiede, sia a livello economico, con un aumento dei costi di produzione". 

 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo