cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Mostra ‘Istria Ricordi’ a Borgo San Mauro

La legge 92 del 30 marzo 2004 ha istituito il ‘Giorno del Ricordo’ in memoria delle vittime delle foibe, dell'esodo dei 350mila istriani, fiumani e dalmati, delle vicende del confine orientale. Anche sul territorio comunale di Duino Aurisina si intende ricordare tali eventi. La mostra storico didattica ‘Istria, ricordi’ promossa dal Gruppo Ermada Flavio Vidonis e dalla Pro Loco Fogliano Redipuglia con il sostegno della Regione Autunoma Fvg nell'ambito della quinta edizione del progetto storico #Storytellers, verrà inaugurata venerdì 31 alle 10 presso la Scuola De Marchesetti di Borgo San Mauro. 

La mostra, che sarà preceduta da una conferenza dedicata al ricordo delle vicende che hanno coinvolto il territorio di Duino Aurisina, dedica una serie di pannelli alla storia della nascita del Borgo San Mauro e del Villaggio del Pescatore, sorti per ospitare le famiglie degli esuli istriani fiumani e dalmati. Una testimonianza fotografica e documentale, che nel corso degli anni è stata ampliata proprio con il materiale che gli stessi residenti del Borgo e del Villaggio hanno portato per raccontare e tramandare quella che è stata la loro storia. Due vetrine tematiche accompagneranno la mostra con oggetti originali dell'epoca provenienti dalle famiglie Grassi, Stradi Cecconi e Bencic. Sabato 1° febbraio al Villaggio del Pescatore le iniziative proseguiranno con la deposizione alle 16 di una corona presso il Cippo dedicato ai Pescatori dell'Istria e a seguire la proiezione di filmato storico presso la Biblioteca del Villaggio del Pescatore.

 

--