images/logo/qb/logo.jpg

E zoc ed Nadel con il Sangiovese di Modigliana

Scritto da redazione qbquantobasta il

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

E' certamente una delle prime degustazioni di vini del 2018.  Appuntamento dalle 18.30 del 4 gennaio attorno al “E zoc ed Nadel” a Modigliana.  Un paese in Appennino, la storia di un territorio straordinariamente vocato per il Sangiovese, che proprio il 4 gennaio sarà raccontato in piazza dai produttori. Un’occasione per conoscerli e capire cosa abbiano di speciale queste valli che si arrampicano in alto, tra boschi e rocce. «È una identità originale, lontana da quella classica romagnola di vini prodotti sulle argille e noi su questa diversità stiamo costruendo un racconto nuovo, che mette il territorio al primo posto e “viaggia” in Appennino fino ai 600-700 metri di quota» spiega Francesco Bordini, agronomo, wine maker e titolare di Villa Papiano. La degustazione è gratuita, previo acquisto del calice a € 2. Foto courtesy azienda Il Pratello. 

Dello stesso autore:

Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Pubblicato nella rubrica Notizie flash

Stampa questo articolo