cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Masterclass BRDA HOME OF REBULA

MASTERCLASS Brda, home of rebula - VINITALY 2019. Dopo il successo delle edizioni di Brda Home of Rebula, tenutesi negli anni scorsi a Vila Vipolže e all'edizione 2018 del Vinitaly, è stata riproposta anche alla 53a edizione, una Masterclass dedicata al vino simbolo della Goriška Brda e del Collio goriziano, la Ribolla Gialla - Rebula. L’evento era riservato a un pubblico di esperti del settore, giornalisti e blogger. Noi di qbquantobasta, da sempre attenti alle evolzuioni del mondo del vino sloveno, non potevamo mancare.Di questo vitigno autoctono ne troviamo menzione storica già dal 1299. Oggi sono diffuse 4 varietà: (in italiano) Rebula verde, Rebula gialla, Rebula pazza, Rebula spargolo. Inoltre negli ultimi vent’anni sono stati selezionati 5 cloni in Slovenia. Affascinante nella sua complessa semplicità, la Ribolla ispira i produttori di vino con la sua freschezza e leggerezza, ma allo stesso tempo persuade anche come vino maturo, affinato in rovere o in qualsiasi altra botte o nelle anfore, vino macerato o di tipo orange wine, vino spumantizzato, ma anche come vino dolce prodotto con uve appassite.Ha fatto da moderatore Gašper Čarman due volte miglior sommelier europeo e mondiale. La sua passione l’ha portato a fondare quindici anni fa eVino, la prima enoteca online della Slovenia, che in un decennio è diventata un punto di riferimento qualificato e il più grande distributore di vini pregiati in Slovenia, realizzando anche un marchio di vini con il suo nome (Gašper).

Il prof. Denis RUSJAN, docente di viticoltura presso la Facoltà di Biotecnologia dell'università di Lubiana, descrive il concetto del “terroir” vitivinicolo. Termine usato per delineare un comprensorio nel quale si sviluppa una cultura collettiva delle interazioni tra un ambiente fisico e biologico identificabile, e le pratiche vitivinicole che vi sono applicate, che conferiscono caratteristiche distintive alla Ribolla Gialla. Con l’ausilio di slide, il docente ha descritto l’areale del BRDA con le sue caratteristiche e la formazione del suolo, il flysch (strati di marna/arenaria), della topografia, del clima (l'influenza del mare e dei venti), del paesaggio e della sua biodiversità. Dai grafici è balzato agli occhi, come nei ultimi decenni ci sia stato un innalzamento delle temperature medie nelle varie stagioni di 2-3°C, un fenomeno che comporta come risultato nei vini una maggiore gradazione alcolica. Un fattore da non sottovalutare e che potrebbe rivelarsi un problema nel prossimo futuro. Aleš Simčič, noto produttore assieme al padre Edi, si è soffermato su una descrizione delle metodologie di coltivazione del vitigno e della sua vinificazione. Ai partecipanti della Masterclass, una sessantina circa, sono state presentate tre batterie di Rebula, divise per tipologia.

La prima nella sua versione di vinificazione più semplice, con un affinamento in acciaio, un prodotto semplice, immediato, leggero e fresco:
MEDOT - Rumena Rebula 2018
ŠČUREK - Rumena Rebula 2018
DOLFO - Rumena Rebula 2017
ZANUT - Rebula 2016
In seconda batteria abbiamo trovato nel bicchiere cinque vini decisamente più strutturati e complessi, lo si notava da subito dal colore che non era più giallo paglierino dei precedenti ma di un colore che virava sul giallo oro. Vini che sono stati affinati in legno almeno in parte e che escono non prima dei due anni: 

JERMANN - Rebula Visvik 2016
FERDINAND - Rebula Epoca 2016 
EDI ŠIMČIČ - Rebula 2016
MARIAN ŠIMČIČ - Rebula Opaka Medana Jama Cru 2016
KLET BRDA - Rebula Bagueri 2015.


La macerazione sulle bucce è il comun denominatore dell’ultima batteria. Il colore marcato a volte opalescente del vino lo contraddistingue dai precedenti. Qui l’affinamento può avvenire in legno o anfora di piccole o grandi dimensioni. Qui la macerazione rende il vino complesso: a livello olfattivo note di erbe aromatiche, spezie, confettura fino alla cera d’api. All’assaggio un vino nettamente diverso, da un’uva considerata neutra troviamo una estrema complessità con note tanniche seppur leggere, un altro mondo, quello degli “orange”… nNcchia per i palati più esigenti.
KRISTIAN KEBER - Brda 2015
ERZETIČ - Amfora Belo 2015
RADIKON - Ribolla 2012
GRAVNER - Ribolla Gialla 2010

A ogni assaggio è intervenuto il produttore o un suo collaboratore, dando indicazioni sulla azienda e in particolare sul vino presentato. Luca Gardini, miglior sommelier del mondo 2010, ha condotto la degustazione rilevando con gli aspetti gusto olfattivi più identificativi di ognuna delle 13 ribolle presentate. A conclusione di questa intensa mattinata, Gašper Čarman ha rinnovato il prossimo appuntamento alla “3a ELITE WINE EXPERIENCE” che si terrà  dal 27 al 29 agosto 2019 nel Brda, dove verrà proposta una importante verticale di Rebula.

 

Informazioni