fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

Viva il pesce finto (con il pesce)

5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 5.00

pesce fintopesce finto

 Il pesce finto è un piatto tipico genovese e solitamente veniva preparato per le festività del Natale. Il nome della pietanza fa pensare che il pesce non ci sia, ma in realtà c’è! Infatti per l’impasto si utilizzano tonno e acciughe sott’olio. Vi svelo un segreto che mi ha insegnato un’amica. Per fare in modo che la forma rimanga integra e perfetta rivestite internamente lo stampo con della garza. Quando è il momento  mettete il piatto sullo stampo e capovolgetelo, tenendo piatto e stampo saldamente attaccati, con la forza delle vostre mani. Quindi con estrema facilità potrete togliere la garza: vi accorgerete che saranno rimasti dei disegni come fossero squame e la forma sarà perfetta. Insomma, con poca fatica e un po’ di attenzione, avrete creato un pesce finto stupendo e goloso. 

La ricetta è stata pubblicata nel mensile qbquantobasta - numero di settembre 2020. 

Ingredienti

 *   500 g di tonno in vaso di vetro o cmq sott'olio
* 1 kg di patate
* 10 filetti di acciughe sott’olio
* 10 cucchiai di maionese di riso
* 1 cucchiaio di capperi sotto sale
* scorza grattugiata di un limone q. b.
* sale e pepe q. b.

         Per un sapore più deciso potete aggiungere dei cetriolini sott'aceto

Per la decorazione


*a piacimento olive
* uova sode
* peperoni sottolio
* maionese di riso
* spicchi di pomodori

 

Preparazione


Lavate e lessate le patate con la buccia e, appena cotte, pelatele. Passatele nello schiacciapatate e lasciate intiepidire.

Lavate molto bene i capperi per dissalarli.

Nel boccale del frullatore o mixer inserite il tonno sgocciolato, i filetti di acciuga, i capperi e la maionese.

In una terrina mescolate il tutto con le patate ridotte in purea, salate e pepate e infine profumate con la scorza di limone grattugiata.

Versate l'impasto nello stampo ricoperto da una garzina, in modo che aderisca bene alle pareti.

Coprite con della pellicola da cucina e mettete in frigorifero a raffreddare per qualche ora.

Al momento di servire sformatelo direttamente su di un piatto di portata e decoratelo come più vi piace.

Seguitemi anche sul mio blog. Ricette di cucina per intolleranze alimentari. 


Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata