fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

Ricetta creata in esclusiva per qbquantobasta - scopri qui altre ricette

Pasta risottata con pomodorini e fior di cappero

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Ultima ricetta (per ora) con i pomodori utilizzati per una simpatica idea: quella di risottare gli spaghetti. INGREDIENTI * 140 g di spaghetti o tagliolini * 250 g di pomodorini ciliegini o pachino, * 1 spicchio d’aglio * una manciata di fiori di cappero * qualche foglia di basilico fresco * lievito di birra disidratato (Parmigiano grattugiato per versione vegetariana) * olio extra vergine di oliva * sale.
PROCEDIMENTO
Mettere a bollore abbondante acqua calda. In una padella capiente versare un filo d’olio extra vergine di olive e rosolarvi uno spicchio d’aglio leggermente schiacciato. Quando lo spicchio sarà dorato, toglierlo. Tagliare a metà i pomodorini e cuocerli a fuoco alto per qualche minuto. I pomodorini dovrebbero risultare dorati ma ancora succosi. Aggiungere qualche fiore di cappero tagliato a metà, salare a piacimento e dopo qualche secondo versare gli spaghetti ancora crudi in padella. Iniziare ad aggiungere pian piano l’acqua bollente (o il brodo vegetale, per paste più saporite) e mescolare continuamente, proprio come per la preparazione del risotto. La pasta va cotta a fiamma media, aggiungendo il liquido man mano che esso viene assorbito. Assaggiare di tanto in tanto fino a completa cottura della pasta. Salare se necessario e mantecare la pasta con abbondante lievito di birra disidratato (formaggio grattugiato per la versione vegetariana). Completare con un filo d’olio, qualche foglia di basilico fresco e tre fiori di cappero interi. Servire caldo.
La pasta risottata sfrutta l’amido della pasta per creare un ottimo sughetto. Provate questo tipo di cottura con tanti condimenti differenti, utilizzando prodotti di stagione e sbizzarritevi negli abbinamenti.


Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo