cibo, vino e quantobasta per essere felici

Risotto con silene, sclopìt, griso

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Cominciamo la settimana con una ricetta di stagione, il risotto con una delle più gustose erbe spontanee, il Silene vulgaris, che in Veneto orientale, da dove giunge la ricetta di Daniela Dal Ben, si chiama s'ciopetìn (ma anche griso) e in Friuli è lo sclopìt. In  questa ricetta tradizionale per mantecare il risotto è stato usato del pecorino grattugiato al posto del classico parmigiano.

Ingredienti per 4 persone :

240 g di riso vialone nano
100 g di germogli freschi di silene
1 litro di brodo vegetale
1 piccolo scalogno
3 cucchiai di formaggio pecorino grattugiato
30 g di burro
sale e pepe q.b.
olio extra vergine di oliva

Procedimento:

Llavare con cura il silene, staccare le foglie e i ciuffetti più teneri, gettare i gambi. Tritare il tutto grossolanamente.
Tritare finemente lo scalogno e farlo rosolare delicatamente in una casseruola con 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva.
Aggiungere il silene e farlo insaporire  per 5- 7 minuti a fuoco dolce.
Aggiungere il riso e tostarlo per circa 1 minuto, poi iniziare a versare il brodo bollente, un mestolo per volta e far cuocere il risotto a fiamma dolce per 15 minuti circa, mescolando spesso. Quando il riso sarà cotto al dente, spegnere il fuoco, regolare di sale e pepe, aggiungere il burro e il pecorino grattugiato e mantecare velocemente.
Lasciare riposare il risotto per 1 minuto, prima di servirlo.

altre ricette su http://danieladiocleziano.blogspot.it


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.